LE NOVITA’ VISTE DALL’ANCE

23/11/2007

2.985 volte
Riapertura dei termini per la rivalutazione delle aree edificabili dei privati, estensione del reverse charge a tutte le cessioni di fabbricati strumentali soggette a Iva e deducibilità degli interessi passivi per l’acquisizione da parte di imprese di abitazioni destinate all’affitto (norma interpretativa dell’art. 90, comma 2, del Tuir-dpr 917/86).
Sono queste - come si legge in una nota Ance - alcune delle principali novità fiscali contenute nel testo del ddl Finanziaria 2008 approvato dal Senato e ora all’esame della Camera. Nel provvedimento, inoltre, vengono confermate le misure già inserite nella sua stesura originaria, relative rispettivamente a: applicazione dell’imposta di registro all’1% e delle imposte ipotecarie e catastali complessivamente al 4% per i trasferimenti mirati all’attuazione di programmi di edilizia residenziale; proroga al 31 dicembre 2010 delle agevolazioni Irpef del 36% e Iva al 10% sulle ristrutturazioni; reintroduzione dello sconto Irpef del 36% per l’acquisto di immobili ristrutturati e proroga al 2010 della detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici esistenti.

Fonte: www.ance.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa