MARCATURA CE DEI PRODOTTI DA COSTRUZIONE

29/11/2007

2.332 volte
Lo scopo del convegno è di illustrare le attività svolte dalle tre Amministrazioni competenti nell’ambito dell’applicazione della direttiva 89/106/CEE, in riferimento alla marcatura CE dei prodotti da costruzione, con particolare enfasi per quelli sottoposti al rilascio del Benestare Tecnico Europeo (acronimo inglese ETA), con l’intento di favorirne la conoscenza e la diffusione anche in ambito nazionale.

Un secondo obiettivo è quello di fornire indicazioni sugli sviluppi prevedibili del settore dei prodotti, sulla base delle indicazioni preliminari riguardanti la revisione della direttiva 89/106/CEE. Il Segretario Generale dell’EOTA, l’organizzazione europea che raggruppa tutti gli organismi incaricati del rilascio di ETA, parteciperà con una delegazione che comprende anche il Presidente dell’EOTA e fornirà l’inquadramento generale delle attività dell’EOTA e delle procedure richieste per il rilascio ed il rinnovo di un ETA.

Il Dirigente dell’Area Normazione, Notifica e Controllo della DCPST illustrerà il ruolo del Ministero dell’Interno nell’applicazione della direttiva 89/106/CEE. I rappresentanti del Servizio Tecnico Centrale del Ministero delle Infrastrutture, della Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica del Ministero dell’Interno e dell’ITC CNR, membri nazionali dell’EOTA ai sensi del D.P.R. n. 246/93, forniranno una panoramica delle attività riguardanti la qualifica dei prodotti in ambito nazionale, una illustrazione dei prodotti di propria competenza sottoposti al rilascio di ETA, nonché le esperienze riguardanti il rilascio di ETA e le procedure/tariffe utilizzate.

L’Esperto nazionale, già distaccato presso la Direzione Generale Impresa e Industria della Commissione Europea, competente per l’applicazione della direttiva 89/106/CEE, illustrerà il ruolo della Commissione UE nelle attività di marcatura CE dei prodotti da costruzione con ETA e fornirà alcune indicazioni preliminari sulla revisione della direttiva. Il Convegno intende affrontare le tematiche per sviluppare anche nel nostro Paese la conoscenza del Benestare Tecnico Europeo e dello state dell’arte circa la revisione della direttiva 89/106/CEE a vantaggio di tutti gli operatori del settore: organi territoriali dei Vigili del Fuoco, produttori, liberi professionisti, mondo accademico, affinché siano correttamente interpretate le potenzialità offerte dalla conoscenza delle procedure comunitarie per una progettazione più adeguata delle costruzioni e per favorire la circolazione dei prodotti nazionali nello Spazio Economico Europeo.

Data: 6 Dicembre 2007
Sede: Istituto Superiore Incendi - Via del Commercio, 13 - 00154 Roma
Organizzazione: Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza Tecnica

Per aderire inviare un fax o una e-mail a:
Fax: 06-7188996
E-Mail: prev.normazione@vigilfuoco.it © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa