DAL CIPE VIA LIBERA PER 56 MLN DI OPERE IN SICILIA

12/11/2007

2.045 volte
Il Cipe, su proposta del ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro, si apprende dall’ANSA, ha approvato quattro progetti relativi a lavori dell'Anas in Sicilia per un totale di finanziamento di circa 56 milioni di euro.
Si tratta dei fondi stanziati in base all'articolo 7 del decreto legge 159 collegato alla Finanziaria. Fondi che però devono essere impegnati entro la fine di quest’anno e che sono quindi già disponibili per dare immediato avvio ai lavori.

La scelta sulle nuove opere da finanziare tra le tante è stata dettata in funzione al loro stato di avanzamento progettuale rispetto ad agli altri interventi prescelti, e già tutti pronti a partire. Una particolare attenzione è stata rivolta verso quei progetti che hanno dimostrato particolare sicurezza delle infrastrutture.

''Si tratta - ha detto il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro - di quattro importanti interventi in diverse zone della Sicilia. Interventi che permetteranno di adeguare le infrastrutture alle esigenze di traffico e, soprattutto, della sicurezza della circolazione''.

Gli interventi finanziati in Sicilia riguardano:
  • la provincia di Catania, con l'adeguamento della SS 284 occidentale Etnea fino all'abitato di Bronte e il progetto per l'adeguamento strutturale dei viadotti Crocitta, Castellazzo e Simeto e del viadotto al km, 41,6 sulla SS 417 di Caltagirone;
  • la provincia di Caltanissetta interverrà sul progetto di adeguamento strutturale del cavalcavia ferroviario al km. 267 della SS 115 Sud Occidentale Sicula;
  • la provincia di Messina sulla messa in sicurezza del viadotto Torre del Lauro sulla SS 113 Settentrionale Sicula.
A cura di Salvo Sbacchis
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa