IN UNA NOTA ANCE TUTTE LE PRINCIPALI MISURE DI INTERESSE PER LE COSTRUZIONI

27/12/2007

3.536 volte
Analizzate in una nota Ance tutte le principali misure di interesse per le costruzioni contenute nel ddl Finanziaria 2008, approvato definitivamente dal Senato e che attende ora la pubblicazione in G.U.
Tra le ultime modifiche al provvedimento si segnalano, in particolare: l’inapplicabilità del reverse charge alle prestazioni di servizi rese a contraenti generali, l’esclusione delle società consortili e di quelle di progetto dalla norma sul limite di deducibilità degli interessi passivi, l’attribuzione di valore indiziario allo scostamento del valore normale del prezzo di vendita dei fabbricati (per gli atti antecedenti al 4 luglio 2006).

Il disegno di legge - si legge inoltre nell’analisi dei costruttori - presenta altre misure di rilievo, tra le quali: riapertura dei termini per la rivalutazione delle aree edificabili e agricole; applicazione dell’imposta di registro all’1% e di quelle ipotecarie e catastali complessivamente al 4% per i trasferimenti mirati all’attuazione di programmi di edilizia residenziale; proroga al 31 dicembre 2010 delle agevolazioni Irpef del 36% e Iva al 10% sulle ristrutturazioni; ripristino del “36%” per l’acquisto di immobili ristrutturati; proroga al 2010 della detrazione del 55% per la riqualificazione energetica degli edifici esistenti.

Fonte: www.ance.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa