RIFUNZIONALIZZAZIONE DELLA PIAZZA COMITATO 1860

03/12/2007

2.985 volte
Il Comune di Misilmeri, bandisce un concorso nazionale di progettazione mediante procedura aperta in due gradi.
Il concorso è aperto ai liberi professionisti architetti e agli ingegneri della Unione Europea, regolarmente iscritti agli albi dei rispettivi ordini professionali, o comunque, ai relativi registri professionali nei paesi d’appartenenza, e per questo autorizzati all’esercizio della professione.
Oggetto del presente concorso è il progetto preliminare della rifunzionalizzazione della Piazza Comitato 1860 e la sua connessione con gli spazi interni a piano terra del Palazzo Comunale di Misilmeri.
I concorrenti nelle loro proposte progettuali dovranno tener conto dell’importante ruolo storico e urbanistico che la Piazza Comitato riveste per il centro storico di Misilmeri.
Lo scopo è quello della riqualificazione e della riconfigurazione spaziale di uno degli ambiti urbani storici più importanti della città.
Lo spazio interno alla Piazza è definito da una serie di Chiese e Palazzi tra i più importanti: Il Municipio, Palazzo Traina, Palazzo Polizzi, la Chiesa Madre e la Chiesa delle Anime Sante.
Eventuali soluzioni innovative di linguaggio contemporaneo devono in ogni caso relazionarsi con essi.
Gli obiettivi da perseguire sono in generale i seguenti:
  • Valorizzare gli spazi oggetto di intervento nel loro complesso, tenendo conto del tessuto urbano esistente, mirando comunque al miglioramento della fruibilità dei luoghi, con riguardo sia alla loro specificità che all’individuazione ed evidenziazione delle relazioni tra gli stessi.
  • Riportare l’ambito urbano definito dalla Piazza alla specifica caratteristica di luogo di aggregazione sociale e di valorizzazione dei rapporti interpersonali tenendo conto dell’importante valore storico–architettonico che la Piazza e i suoi Palazzi rivestono per la città ed i suoi abitanti.
  • Rendere riconoscibile lo spazio della Piazza, vissuta oggi più come luogo di passaggio che di sosta, anche ipotizzando un’eventuale pedonalizzazione dell’area e risolvendo le problematiche relative agli attraversamenti che devono essere pensati in sicurezza, con particolare riguardo all’abbattimento delle barriere architettoniche.
  • Tener conto dell’importante segno costituito dai corsi Vittorio Emanuele e IV Aprile che attraversano la Piazza, che nel passato rappresentava un’importante via di comunicazione extraurbana per l’abitato di Misilmeri.
  • Ristudiare il rapporto tra la Piazza ed i suoi monumenti quali il Monumento ai Caduti e la Fontana Grande, recuperandone il valore simbolico che essi rappresentano come luogo di aggregazione e di memoria storica.
  • Recuperare lo spazio tra la Chiesa Madre e la sede di Via La Masa, attualmente adibito a parcheggio, rendendolo parte integrante dell’ambito della Piazza, con un’attenta sistemazione e nell’ottica della sua eventuale pedonalizzazione.
  • Studiare la pavimentazione e gli elementi di arredo urbano in modo da evidenziare la loro piena integrazione con il nuovo progetto ed il contesto spaziale esistente.
  • Ipotizzare un collegamento tra la Piazza e l’area alle spalle del Palazzo Comunale, tramite il recupero dei locali al piano terra del Palazzo stesso, oggi impropriamente usati come magazzini e locali tecnici, destinandoli a sala espositiva ipotizzando anche la risistemazione dell’atrio di ingresso.
  • Rendere fruibile l’area alle spalle del Palazzo Comunale, recuperando il verde del giardino esistente e annettendolo, con opportuni sistemi di collegamento, agli spazi a piano terra da riutilizzare.
Gli elaborati devono pervenire, pena esclusione entro le ore 13.00 del 10/01/2008 quelli di I grado ed entro le ore 13.00 del 10/04/2008 quelli di II.

Elaborati di progetto
Gli elaborati di progetto richiesti per il I grado sono:
  • Due tavole in formato UNI A1 orizzontali,contenenti la formulazione delle idee per la progettazione secondo le indicazioni contenute nel presente bando e documentazione fornita. Le tavole dovranno contenere: una planimetria in scala adeguata dell’intervento; schemi con l’indicazione dei concetti spaziali e distributivi dell’intervento con l’illustrazione dei concetti di base e le scelte effettuate; disegni a scelta del concorrente con approfondimenti tematici vari.
  • Una relazione dattiloscritta di massimo 8.000 battute complessive, su quattro pagine A4, che integri i disegni contenuti nella tavola.
  • Un CD ROM contenente un file formato pdf che riproduca le tavole A1 presentate e la relazione in formato doc .
Tutti gli elaborati progettuali presentati non dovranno né essere firmati né portare alcun contrassegno di identificazione, pena l’esclusione dal concorso.

Gli elaborati di primo grado devono essere indirizzati al Responsabile dell’Area V del Comune di Misilmeri Piazza Comitato 26 -90036 Misilmeri e pervenire in forma anonima, entro le ore 13.00 del 10/01/2008, pena esclusione

Gli Elaborati di progetto richiesti per il II grado sono:
  • N. 2 Tavole formato UNI A0 orizzontali. La composizione delle tavole è liberamente formulata dai concorrenti. Esse dovranno contenere: una planimetria generale dell’intervento scala 1.200, corredata dall’indicazione delle principali quote altimetriche e planimetriche; Profili in numero adeguato alla descrizione del progetto in scala 1:200; sezioni, prospettive, assonometrie, render e dettagli costruttivi con indicazione dei materiali in scala libera e qualsiasi altra rappresentazione ritenuta idonea dal concorrente per illustrare le scelte di progetto.
  • Una relazione tecnico - illustrativa composta da un massimo di 8 cartelle compresa la copertina, nella quale siano ben evidenziati: la descrizione generale dell’intervento, l’inserimento ed il rapporto con il contesto, illustrazione delle principali soluzioni architettoniche adottate e breve descrizione delle soluzioni tecnologiche.
  • Calcolo sommario della spesa
  • Un CD contenente le tavole riprodotte in formato TIFF risoluzione 300 DPI (dimensioni:5000x3500 pixels) e la relazione sia in formato .doc che in formato .pdf.
Gli elaborati di II grado devono essere indirizzati al Responsabile dell’Area V del Comune di Misilmeri Piazza Comitato 26 -90036 Misilmeri e pervenire, pena esclusione entro le ore 13.00 del 10/04/2008.

Attribuzione premi
Il vincitore otterrà un premio di € 2.800 I.V.A. e oneri previdenziali inclusi, se dovuti. I concorrenti non vincitori che avranno presentato, nei tempi previsti, un progetto preliminare conforme al programma funzionale e completo degli elaborati richiesti, riceveranno un rimborso spese di € 700,00 I.V.A. e oneri previdenziali inclusi, se dovuti.

Ente banditore
Ing. Giuseppe Massaro

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa