FONDO PER L’EFFICIENZA ENERGETICA NEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI EDILIZIE

29/01/2008

9.089 volte
È stato pubblicato nel I S. O. del Bollettino Ufficiale Regione Lombardia del 29dicembre 2007, n. 52 la Legge Regionale 28 dicembre 2007 - n. 33 recante Norme sulle procedure della programmazione, sul bilancio e sulla contabilità della Regione (Collegato 2008).
All’art. 12 della suddetta L. R. vengono introdotte le modifiche alla Legge Regionale. 26/1995 recante nuove modalità di calcolo delle volumetrie edilizie e dei rapporti di copertura limitatamente ai casi di aumento degli spessori dei tamponamenti perimetrali e orizzontali per il perseguimento di maggiori livelli di coibentazione termo acustica o di inerzia termica.
Le modifiche apportate sono l’introduzione art. 1-ter:
I muri perimetrali portanti e di tamponamento, nonché i solai che costituiscono involucro esterno di nuove costruzioni e di ristrutturazioni soggette al rispetto dei limiti di fabbisogno di energia primaria o di trasmittanza termica, previsti dalle disposizioni regionali in materia di risparmio energetico, non sono considerati nei computi per la determinazione della superficie lorda di pavimento (s.l.p.), dei volumi e dei rapporti di copertura in presenza di riduzioni certificate superiori al 10 per cento rispetto ai valori limite previsti dalle disposizioni regionali sopra richiamate.

L’art.12 al comma 2 della L. R. 33/2007 prevede anche l’istituzione di un fondo finalizzato al perseguimento dell’efficienza energetica nel settore delle costruzioni edilizie. Possono accedere al fondo le imprese di costruzione che attuino interventi edilizi nel rispetto dei valori di eccellenza di cui al comma 1- ter dell’articolo 2 della l.r. 26/1995, introdotto dal comma 1. La Giunta regionale, con propria deliberazione, definisce le modalità attuative del fondo.

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa