IL DECRETO DI APPROVAZIONE

15/01/2008

7.025 volte
Ecco il decreto di approvazione delle nuove norme tecniche che sostituiscono quelle di cui al D.M. 14/9/2005.
In allegato viene messo a disposizione il testo del Decreto interministeriale che è stato finalmente firmato da tutti i soggetti interessati (Ministero delle Infrastrutture, Ministero dell'Interno, Capo del Dipartimento della Protezione Civile) che approva il testo aggiornato delle Norme Tecniche per le Costruzioni che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale entro questa settimana e che entreranno in vigore 30 giorni dopo la pubblicazione.

Nelle premesse al decreto viene precisato che:
  • l’Austria, ai sensi dell’articolo 9.2 della direttiva 98/34/CE, ha comunicato un parere circostanziato secondo il quale la misura proposta presenterebbe aspetti che possono eventualmente creare ostacoli alla libera circolazione dei servizi o alla libertà di stabilimento degli operatori di servizi nell’ambito del mercato interno;
  • si ritiene, comunque, di procedere all’approvazione delle Norme tecniche per le costruzioni, ad esclusione delle tabelle 4.4.III e 4.4.IV e del Capitolo 11.7, concernenti il legno, oggetto del parere circostanziato sopra citato, in considerazione dell’urgente ed indefettibile aggiornamento delle Norme tecniche di cui al decreto ministeriale 14 settembre 2005.
Nei due articoli del decreto viene precisato che:
  • è approvato il testo aggiornato delle norme tecniche per le costruzioni, di cui alla legge 5 novembre 1971, n. 1086, alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, ed alla legge 27 luglio 2004, n. 186, di conversione del decreto-legge 28 maggio 2004, n. 136, allegato al decreto, ad eccezione delle tabelle 4.4.III e 4.4.IV e del Capitolo 11.7;
  • le nuove norme sostituiscono quelle approvate con il decreto ministeriale 14 settembre 2005;
  • le nuove norme tecniche entrano in vigore trenta giorni dopo la pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.
Nulla viene detto per il problema creato dall’articolo 20 del decreto-legge n. 248/2007 e, quindi, in atto con sommo dispiacere di tutti gli operatori nel periodo intercorrente tra l’1 gennaio e la data in cui entreranno in vigore le norme tecniche l’unica norma applicabile è quella di cui al D.M. 14/9/2005 mentre successivamente all’entrata in vigore delle nuove norme, in riferimento a quanto previsto dal citato articolo 20, per un periodo transitorio di 18 mesi saranno utilizzabili sia le norme di cui al DM 14/9/2005 che le nuove norme.

A meno di probabili ripensamenti che potrebbero verificarsi con la conversione in legge del citato decreto-legge e che dovrebbero consentire, nel periodo transitorio l’utilizzazione del Decreto del 1996.

A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa