AVELLINO : ARREDO URBANO E LA VALORIZZAZIONE DELLO SPAZIO PUBBLICO LUNGO IL CORSO VITTORIO EMANUELE II

25/01/2008

5.028 volte
Il concorso di idee si pone così l’obiettivo di una proposta ideativa, che in modo coerente ed unitario organizzi lo spazio urbano del Corso Vittorio Emanuele II mediante:
  • 1. la dotazione di tutte le attrezzature idonee a consentire e sviluppare la migliore utilizzazione del luogo e delle aree adiacenti;
  • 2. l’individuazione di spazi pedonali di sosta che favoriscano l’aggregazione e l’incontro;
  • 3. la definizione degli elementi di arredo urbano e dei principali materiali utilizzati;
  • 4. l’impiego del verde secondo criteri di sostenibilità e compatibilità con gli interventi di riqualificazione effettuati;
  • 5. l’impiego di metodologie che valorizzino lo spazio urbano e il centro cittadino;
  • 6. l’impiego di strategie capaci di rafforzare il carattere identitario dei luoghi al fine di restituire agli stessi una rinnovata immagine ed una nuova vitalità culturale, sociale ed economica.
Il concorso ha la finalità, pertanto, di individuare una proposta ideativa, che interpreti in maniera equilibrata il rapporto tra il linguaggio architettonico contemporaneo e quello delle preesistenze storiche, in modo da salvaguardare l’identità dei luoghi. Le proposte dovranno tendere alla massima integrazione possibile tra il disegno su scala urbana e il disegno su scala di quartiere, esplicitando i rapporti di relazione con il verde, l’illuminazione, la pavimentazione, l’insieme delle parti che compongono l’arredo urbano e gli spazi di aggregazione.

Per l’intervento di arredo urbano l’Amministrazione ha previsto un finanziamento di Euro 750.000,00, omnicomprensivo di oneri tecnici e fiscali.

La partecipazione al Concorso è aperta agli Architetti ed agli Ingegneri, cittadini italiani o di altro Paese dell’Unione Europea, iscritti presso i rispettivi Ordini Professionali.

I soggetti interessati dovranno far pervenire la propria proposta progettuale per posta, a mezzo corriere, o consegnandola direttamente a mano, previo contestuale rilascio di apposita ricevuta, al Settore LL.PP. del Comune di Avellino, Piazza del Popolo n°1 – 83100 Avellino, entro il termine perentorio delle ore 13.00 del giorno 14.03.2008.
Elaborati di progetto
  • 1) relazione tecnica-descrittiva delle scelte progettuali e dell’idea nella quale potranno essere inseriti anche schizzi esplicativi, schemi grafici e simili formata da un numero massimo complessivo di 5 cartelle in formato UNI/A4. Alla relazione dovrà essere allegata la riduzione conforme all’originale in formato UNI/A3 delle 5 tavole di progetto (una tavola per ogni UNI A3);
  • 2) stima del costo presunto di tutte le tipologie di intervento proposto; esso va elaborato nella forma del computo metrico estimativo di massima prezzi base desunti dal vigente listino prezzi della Regione Campania e/o prezzi di mercato con analisi giustificative. E’ opportuno presentare un quadro tecnico – economico. L’importo massimo deve in ogni caso essere contenuto nell’importo del finanziamento di cui al precedente art. 7.
  • 3) N. 3 tavole di grandezza fino al formato UNI A0 piegate in A4 con disegni di progetto: planimetrie, sezioni, prospetti, visualizzazioni prospettiche in scala non inferiore a 1:000 e comunque in scala utile alla rappresentazione dell’idea, con dettaglio a 1:500;
  • 4) N. 2 tavola formato di grandezza fino al formato UNI A0 piegate in A4, contenente visualizzazioni in 3D, modellazioni e rendering di almeno tre viste prospettiche dell’intera area di progetto e viste di dettaglio di particolare rilevanza tendenti a meglio illustrare l’intervento progettuale.
Attribuzione premi
Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l’attribuzione di n°2 premi come di seguito indicato:
  • al 1° classificato € 20.000,00
  • al 2° classificato € 10.000,00.
Ente banditore
COMUNE DI AVELLINO
Piazza del Popolo n°1
tel. 0825/2001
Settore LL.PP. - Ufficio Gare ed Appalti
tel. 0825/200295
sito internet: www.comune.avellino.it

Responsabile del procedimento
Arch. Alberico Testa

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa