CROLLI, DEGRADO E CONSOLIDAMENTO DELLE STRUTTURE IN CEMENTO ARMATO

29/02/2008

2.841 volte
Si terrà a Milano, venerdì 7 marzo 2008 nell'Aula Castigliano del Dipartimento di Ingegneria Strutturale del Politecnico, Piazza Leonardo Da Vinci 32, il corso di formazione organizzato dal Centro Internazionale di Aggiornamento Sperimentale - Scientifico (CIAS) dal titolo Crolli, degrado e consolidamento delle strutture in cemento armato.

I manufatti costruiti per soddisfare le esigenze umane vengono talora edificati in luoghi e su suoli che risultano poco idonei in termini di sicurezza strutturale e sismica.

A queste scelte poco opportune si aggiunge spesso la scarsa conoscenza delle caratteristiche dei materiali, la non adeguata posa in opera ed il limitato controllo di qualità, elementi che agiscono come acceleratori dei fenomeni di degrado e talora come innesco di crolli anche catastrofici.
Pertanto, si sente oggi una forte esigenza di conoscere quei fenomeni e quelle condizioni che possono mettere a repentaglio la vita umana a fronte di condizioni di carico, vibrazioni o sollecitazioni non previste, ma prevedibili.

Il seminario intende promuovere un dibattito su questo delicato aspetto del progetto e della esecuzione delle opere, ben sapendo che il primo ostacolo è la mancanza di conoscenza.

L'ingegnere, l'architetto, il tecnico di cantiere ed anche l'impresario edile devono farsi carico di questo problema che il tempo e l'ambiente possono porre alla loro attenzione.

Quota di partecipazione: Euro 96,00 (80,00 + IVA), comprensiva di materiale didattico e pranzo di lavoro.
Iscrizione: Le richieste di adesione dovranno essere inoltrate inviando al CIAS a mezzo fax, al numero 0471 543101, la scheda di adesione e copia della ricevuta di pagamento della quota di partecipazione.

Per maggiori informazioni contattare:
CIAS
Via L. Zuegg 20 - 39100 Bolzano
Tel. 0471 543100/543111 - Fax 0471 543101
e-mail: cias@4emme.it - www.4emme.it/cias/htm © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa