RIPROGETTARE LA CITTÀ. PER TUTTI

04/02/2008

3.165 volte
Il presente concorso ha come obiettivo l’acquisizione delle migliore proposte progettuali che possano favorire la fruibilità delle nostre città ad una utenza ampliata composta da anziani, bambini, persone con disabilità fisiche o sensoriali, donne in stato di gravidanza e comunque qualsiasi persona che per cause temporanee o permanenti abbia particolari necessità nel vivere quotidiano.
Confrontarsi con l’ambiente costruito attuale, rispettare i luoghi e l’estetica degli edifici, ma consentire a tutti di godere del patrimonio artistico, storico e culturale esistente oltre che poter svolgere le quotidiane azioni della vita di ognuno, rappresenta, indubbiamente, una sfida che impone un approccio al problema attento e informato.
Non esistono limiti né per quanto riguarda l’area di intervento, che può spaziare da una singola via o edificio ad un intero quartiere o anche all’intero sistema città, né per la tipologia di soluzione proposta.
Gli unici requisiti sono l’appartenenza dell’ambito di intervento a beni di proprietà di Enti Pubblici o privati ad uso pubblico ricadenti nel territorio della provincia di Ascoli Piceno e l’abbattimento delle “barriere architettoniche” tenendo presente la definizione che vengono date ad esse dai D.M. 236/89 e D.P.R. 503/96.

La data ultima utile per l’invio o la consegna degli elaborati è il 15 aprile 2008.

Elaborati di progetto È richiesta la presentazione dei seguenti elaborati:
  • max 5 cartelle in formato A3 con elaborati grafici e testi che mostrino attraverso foto, schizzi, disegni tecnici, modelli tridimensionali o qualsiasi altra forma di rappresentazione ritenuta idonea dal concorrente, le criticità specifiche e l’efficacia delle soluzioni progettuali adottate per il miglioramento della fruibilità e dell’accessibilità dell’oggetto dell’intervento
  • una relazione tecnico-descrittiva di massimo 4 cartelle in formato A4 che sintetizzi l’iter progettuale seguito, il lavoro di analisi e le motivazioni che hanno spinto alle soluzioni proposte. Dovrà inoltre essere inclusa una valutazione economica di massima dell’intervento
  • una copia di tutte le tavole dovrà essere masterizzata su cd-rom in formato .jpg con risoluzione 400dpi alla massima qualità. I testi dovranno inoltre essere salvati sul cd anche in formato .doc o .txt
Attribuzione premi
Per ogni categoria verrà scelto il migliore elaborato che verrà premiato con la somma di € 1.500, oltre a N° 2 progetti segnalati.

Ente banditore
Provincia di Ascoli Piceno
Comune di Ascoli Piceno
FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche)
Ordine degli Architetti PPC della provincia di Ascoli Piceno
Ordine degli Ingegneri della provincia di Ascoli Piceno
Collegio dei Geometri della provincia di Ascoli Piceno

Responsabile del procedimento
arch. Flavio Buonamici
Commissione Barriere Architettoniche Ordine degli Architetti PPC di Ascoli Piceno
flavio.buonamici@archiworld.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa