CRITERI GENERALI PER LA GESTIONE DEGLI IMPIANTI INDUSTRIALI

07/03/2008

2.680 volte
Si terrà Roma il prossimo 1 aprile il corso di formazione organizzato dall'Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI) dal titolo Applicazione del decreto ministeriale 1° dicembre 2004 n. 329: Criteri generali per la gestione degli Impianti Industriali.

La regolamentazione per la messa in servizio e l'utilizzazione delle attrezzature a pressione e degli insiemi è l'argomento del Decreto del Ministero delle Attività Produttive 1° dicembre 2004, n. 329, che porta a termine il processo di recepimento della Direttiva n. 97/23/CE, la cosiddetta "Direttiva PED", con il fine di armonizzare le disposizioni nazionali vigenti in materia di I° impianto ed esercizio ai contenuti della Direttiva stessa.

Nel Decreto vengono indicate le tipologie di attrezzature soggette, le verifiche di primo impianto nonché il regime delle verifiche di riqualificazione periodica.
Tale Decreto introduce importanti novità, che verranno puntualmente analizzate, sull'applicazione della legislazione nazionale vigente in ambito di messa in servizio e utilizzo delle attrezzature a pressione.

Obiettivi
Dopo una panoramica generale sul Decreto e sugli adempimenti che gli utilizzatori di attrezzature a pressione sono chiamati ad assolvere verranno evidenziate le differenze sostanziali tra l'attuale regime di verifiche periodiche e il regime precedente.

Destinatari
Produttori e utilizzatori di attrezzature a pressione, organismi notificati.

Docente
Ing. Francesco PERTUSATI - Consorzio Europeo Certificazione (CEC) - Istituto Italiano della Saldatura (IIS)

Quota di iscrizione
Socio UNI (effettivo): € 350,00 + IVA 20%
Altri: € 400,00 + IVA 20%
È previsto uno sconto del 10% per l'iscrizione di 3 o più partecipanti appartenenti alla stessa organizzazione.

La quota comprende
Documentazione didattica - Attestato di partecipazione

Per maggiori informazioni
Centro Formazione UNI
Tel. 02 70024464; E-mail: formazione2@uni.com
Tel. 06 69923074; E-mail: uni.roma@uni.com © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa