CORSO DI AGGIORNAMENTO SUL METODO AGLI STATI LIMITE

19/03/2008

4.441 volte
Il corso si pone l'obiettivo di richiamare le ragioni essenziali che fanno preferire nelle moderne normative l'uso del metodo agli stati limite per la verifica delle strutture. Sarà esaminato il comportamento allo s.l.u. sia delle sezioni di c.a. che delle sezioni di acciaio. Gli argomenti trattati sono indispensabili e propedeutici per la piena comprensione dei problemi di progettazione/verifica delle strutture in zona sismica. Gli argomenti si svolgeranno con riferimento alla nuova Normativa sulle costruzioni (D.M. 14/01/2008), assumendo così valenza di aggiornamento in tal senso.

Calendario del corso:
  1. 08/04/2008 (martedì)
  2. 10/04/2008 (giovedì)
  3. 15/04/2008 (martedì)
  4. 17/04/2008 (giovedì)
  5. 22/04/2008 (martedì)
Costi
La partecipazione è gratuita per gli iscritti all'Ordine degli Ingegneri di Roma, in regola con il versamento delle quote annuali di iscrizione all'Albo

Sedi e orari del corso
Sala Pastorelli dei Vigili del Fuoco - Via Genova 3/A
dalle 17.00 alle 20.00

Requisiti d'ammissione:
Possono partecipare soltanto gli ingegneri iscritti all'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, in regola con il versamento delle quote annuali di iscrizione all'albo.

Materiale didattico
Le dispense dei docenti saranno distribuite esclusivamente attraverso Internet, in formato elettronico.
Verrà comunicata a tutti gli iscritti al corso una password.

Attestati
Al termine del corso verranno rilasciati gli attestati di frequenza.

Altre informazioni
Frequenza: obbligatoria

Note
Ai fini del conseguimento dell'attestato è consentito un numero di assenze pari al 20% del totale del monte orario previsto per il corso.

Programma
- Richiami sul significato del Metodo agli Stati limite.
Il comportamento dei materiali oltre il limite elastico.

- L'acciaio.
La sezione, le unioni, la duttilità.

- Le sezioni di c.a. pressoinflesse.
La capacità di prestazione della sezione.
Progetto/verifica delle sezioni.

- La trave di c.a. soggetta a taglio ed a torsione.
Progetto/verifica delle sezioni.
I solai.

- La ridistribuzione delle sollecitazioni nelle travi.
L'instabilità.

Profilo docenti
Il corso è stato organizzato, sia per i contenuti che per la didattica, dal prof. ing. Enzo Cartapati, docente di "Tecnica delle Costruzioni" dell'Università "Sapienza" di Roma, facoltà di Ingegneria, che curerà lo svolgimento della parte generale e teorica, mentre le parti applicative saranno svolte a cura di suoi collaboratori didattici del medesimo corso universitario. © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa