LAVORI PUBBLICI, UNA BANCA DATI DI OPERATORI A CUI AFFIDARE I SERVIZI TECNICI

23/04/2008

2.251 volte
L'Assessorato dei Lavori pubblici stà procedendo alla formazione di un elenco di operatori a cui affidare servizi tecnici di ingegneria e architettura per lavori di importo inferiore a 100 mila euro che l'Assessorato intende realizzare nel biennio 2008-2009.
L'elenco costituisce la banca-dati cui l'Amministrazione attingerà per la selezione e l’individuazione degli operatori ai quali affidare incarichi di progettazione e attività tecnico-amministrative accessorie, attività di supporto al responsabile del procedimento, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione.

L'Elenco sarà suddiviso in sottoelenchi, distinti secondo la natura dei servizi tecnici:
  • 1. studi di fattibilità;
  • 2. progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva;
  • 3. direzione lavori e contabilità, direzione operativa, ispezione di cantiere;
  • 4. coordinatore per la sicurezza nelle fasi di progettazione ed esecuzione;
  • 5. pratiche prevenzione incendi;
  • 6. frazionamenti e accatastamenti, pratiche espropriative;
  • 7. rilievi plano-altimetrici e rilievi topografici;
  • 8. servizi relativi a rilievo e restituzione di rilevamenti fotogrammetrici e aerofotogrammetrici;
  • 9. rilievi e studi di traffico, di incidentalità, safety audit e safety review;
  • 10. rilievi, monitoraggi, progettazione e modellistica acustica ambientale;
  • 11. rilevamento e scavi archeologici;
  • 12. studi di impatto ambientale e screening per procedure di verifica e valutazione di impatto ambientale;
  • 13. studio geologico;
  • 14. consulenze architettoniche su beni vincolati;
  • 15. servizi di validazione progetti di opere pubbliche;
  • 16. collaborazioni e service alle attività di progettazione e supporto al responsabile del procedimento;
  • 17. altro.
Gli operatori dovranno scegliere tra le seguenti specializzazioni:
  • a. opere di edilizia /architettonica;
  • b. opere di edilizia/strutturale;
  • c. opere di impiantistica di servizi generali interni;
  • d. opere di impiantistica elettrica;
  • e. opere stradali;
  • f. opere di difesa del suolo e sistemazioni idrogeologiche e opere analoghe;
  • g. ponti, manufatti isolati strutture speciali.
Possono presentare domanda per l'inserimento nell'elenco:
  • a. i liberi professionisti singoli o associati compresi i soggetti con qualifica di restauratore di beni culturali ai sensi della vigente normativa;
  • b. le società di professionisti;
  • c. le società di ingegneria;
  • d. i raggruppamenti temporanei tra i soggetti elencati.
  • e. i consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria anche in forma mista, formati da non meno di tre consorziati che abbiano operato nel settore dei servizi di ingegneria ed architettura, per un periodo di tempo non inferiore a cinque anni e che abbiano deciso di operare in modo congiunto;
  • f. i consorzi ordinari e i gruppi europei di interesse economico;
  • g. gli operatori economici residenti nei paesi dell’unione europea.
La scadenza per le candidature è fissata alle 12 di lunedì 30 giugno 2008.

a cura di www.regione.sardegna.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa