PARMA: REALIZZAZIONE DEL POLO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO CITTÀ DELLE SCIENZE

07/04/2008

4.304 volte
Il concorso richiede la definizione dell’assetto urbanistico e la progettazione preliminare della piazza centrale di un ambito territoriale localizzato nella parte meridionale della città di Parma. Tale ambito, denominato “Città delle Scienze”, diventerà sede del Parco scientifico e tecnologico di Parma.

A tal fine è soggetto alle previsioni normative del piano urbanistico del comune di Parma. Le principali destinazioni d’uso associabili all’ambito afferiscono ad attività pre-produttive o di produzione a carattere sperimentale ad alto contenuto tecnologico, nonché ad attività di ricerca, sviluppo, formazione divulgazione e promozione delle conoscenze scientifiche e tecnologiche in connessione con l’Università degli Studi di Parma.

Il bando è stato approvato dall’Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori della Provincia di Parma in data 26 febbraio 2008 e dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Parma in data 5 marzo 2008.

Sono ammessi a partecipare al concorso gruppi interdisciplinari coordinati da un professionista, di cui all’art.90 comma1 lett. d, e, f, g, h, D.Lgs. 163/2006. Il professionista capogruppo, salvo quanto specificato nei paragrafi successivi, dovrà avere domicilio civile o professionale in Italia ed essere iscritto nella sezione A, settore A - “Architettura” o B - “Pianificazione territoriale” dell’Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori ovvero nella sezione A, settore A - “Civile e ambientale” dell’Ordine degli Ingegneri.

I concorrenti dovranno inviare gli elaborati con spedizione raccomandata entro il 31 maggio 2008 entro un plico chiuso, contrassegnato con la sola scritta: “Concorso Città delle Scienze”, al seguente indirizzo: Città delle Scienze S.p.A., Campus Universitario Centro Santa Elisabetta, Viale G.P. Usberti 93/A 43100 Parma

Elaborati di progetto I partecipanti devono redigere i seguenti elaborati:
  • (A) RELAZIONE IN FORMATO A4
    Tale relazione, comprendente schizzi e disegni, della lunghezza totale non superiore a pagine 40, esclusi gli indici e la copertina, mira a stabilire requisiti qualitativi, da tradursi in specifici articoli della normativa del piano attuativo.
    Tale relazione sarà articolata nei seguenti paragrafi:
    • (I) Introduzione
    • (II) Requisiti di ecosostenibilità
    • (III) Caratteristiche tipologiche, statiche e tecnologiche degli edifici
    • (IV) Qualificazione paesaggistica dello spazio urbano
    • (V) Distribuzione delle masse e suggerimenti architettonici
  • (B) ELABORAZIONE GRAFICA
    I concorrenti devono presentare i seguenti due elaborati grafici, di composizione libera, in formato UNI A1, piegati in formato UNI A4:
    • (I) Sistemazione generale
    • (II) Centro del quartiere
Attribuzione dei Premi
Al primo premio sarà assegnata la somma di euro 7.500 (settemila cinquecento).
Al secondo premio sarà assegnata la somma di euro 6.000 (seimila).
Al terzo premio sarà assegnata la somma di euro 3.500 (tremila cinquecento).
La giuria ha a disposizione la somma di Euro 5.000 (cinquemila) per ulteriori rimborsi spese distribuiti a suo insindacabile giudizio.
In caso di non assegnazione dei premi, almeno il 70% dell’intero montepremi sarà distribuito ai concorrenti nella forma di rimborsi spese secondo entità stabilite dalla giuria.

Ente banditore
Città delle Scienze S.p.A
Viale G.P. Usberti 93/A
43100 Parma

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa