LO SGUARDO DELL'ARCHITETTO SU BIELLA. IL TERRITORIO, L'ACQUA, I TESSUTI: IDEE E PROVOCAZIONI PER PRE-VEDERE IL FUTURO DELLA CITTÀ

24/04/2008

2.380 volte
Il presente concorso informale a partecipazione anonima è finalizzato all'elaborazione di ipotesi progettuali che sappiano rilevare criticità e tensioni presenti sul territorio e, creativamente, individuare soluzioni e proposte innovative, interpretando e sviluppando i seguenti temi:
  • impiego nel progetto dell'acqua come materiale “architetturale”. Acqua che è stata artefice e costruttrice del paesaggio biellese e simbolo della sua qualità ambientale;
  • impiego nel progetto dei tessuti performanti che la produzione di eccellenza dell'industria tessile biellese mette a disposizione del progetto di architettura e di paesaggio;
  • impiego di tecnologie e materiali innovativi compreso l'utilizzo di sistemi che sfruttino fonti rinnovabili ai fini della produzione di energia.
Questi temi sono da intendersi quali strutture soggiacenti al progetto, come leit motiv, ovvero come filo conduttore. La loro trattazione non è obbligatoria ma sarà oggetto di specifica valutazione e concorrerà a definire il punteggio complessivo che la giuria assegnerà ad ogni partecipante o gruppo di partecipanti, come definito all'articolo 12 del bando.
Scopo del Concorso è stimolare la progettualità in ambito locale. Sarà cura dell'Ordine degli Architetti P.P. e C. di Biella dare la massima diffusione possibile all'esito della procedura concorsuale, divulgarne le idee, coinvolgere l'opinione pubblica, le pubbliche amministrazioni, il mondo della cultura e della politica, affinché le proposte migliori possano contribuire a orientare le scelte future di sviluppo del territorio.

I progetti dovranno essere consegnati entro le ore 12,00 del giorno 13.06.2008

Elaborati di progetto
I concorrenti dovranno esprimere le loro idee e formulare le loro proposte impiegando a propria discrezione planimetrie, piante e sezioni, prospetti, particolari costruttivi, fotomontaggi, render, schizzi, testi, schemi e ogni altro elemento ritenuto utile per la migliore spiegazione dell'ipotesi progettuale. Ogni concorrente, per tale fine, disporrà di:
  • 1. una tavola A0 da montare su supporto rigido (FOREX) e da impaginare utilizzando il modello squadratura/intestazione che verrà fornito entro il 26 maggio p.v. (sarà scaricabile dal sito www.bi.archiworld.it o si potrà ritirare in formato digitale presso la Segreteria dell'Ordine degli Architetti P.P. e C. di Biella in via Novara 1, negli orari: lunedì , martedì, giovedì e venerdì dalle ore 10,30 alle ore 12,00 e dalle ore 17,00 alle ore 18,30);
  • 2. una presentazione, stampata su carta formato A4, con un numero massimo di 5 slides, più la copertina (da compilare in base al modello che sarà ugualmente fornito entro il 26 maggio 2008);
  • 3. calcolo sommario della spesa per la realizzazione delle opere stampato su carta formato A4.
Attribuzione dei Premi
Il concorso informale si concluderà con l'attribuzione di n. 5 (cinque) premi per un importo complessivo lordo di Euro 17.000/00 (diciassettemila/00) nel seguente modo:
  • Vincitore, I° premio di Euro 10.000,00 (diecimila/00)
  • II° classificato, premio di Euro 3.000,00 (tremila/00)
  • III° classificato, premio di Euro 2.000,00 (duemila/00)
  • IV° e V° classificato, rimborso spese cadauno di Euro 1.000,00 (mille/00)
Ente banditore
Ordine degli Architetti di Biella
via Novara 1
tel. 01522404
e-mail architettibiella@archiworld.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa