RHO (MI): RIQUALIFICAZIONE URBANA E RICOMPOSIZIONE DELL’AREA SCALO MERCI FERROVIARIO

01/07/2008

5.087 volte
Il presente bando ha per oggetto un concorso di idee a livello Nazionale in forma anonima ad unica fase sul tema “RIQUALIFICAZIONE URBANA E RICOMPOSIZIONE DELL’AREA SCALO MERCI FERROVIARIO ED IDENTIFICAZIONE DEL SISTEMA DI SPAZI PUBBLICI, IN VARIANTE AL P.R.G. VIGENTE”.
In presenza di meno di tre concorrenti, l’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di procedere o meno all’esperimento del concorso.

La finalità del Concorso è quella di ricevere idee ed ipotesi progettuali volte a al raggiungimento degli obiettivi meglio descritti nell’allegato “Documento di inquadramento architettonico dell’area scalo ferroviario - analisi del contesto dell’area oggetto di bando, delle esigenze dell’Amministrazione Comunale e dei criteri progettuali da rispettare per la redazione delle proposte progettuali”, parte integrante del presente bando, e comunque così riassunti:
  • a. obiettivi generali:
    • riqualificazione urbana dell’area e ricomposizione architettonica della stessa;
    • valorizzazione del ruolo strategico dell’area nel contesto urbano della città (valorizzazione della potenzialità di fruizione pubblica dell’area);
    • identificazione di aree a spazi pubblici e di servizi pubblici come meglio descritto negli “obbiettivi particolari“ (lett. b);
    • identificazione di aree a vocazione ricettiva - terziaria e relativi volumi.
  • b. obiettivi particolari:
    • realizzazione di parcheggi pubblici (anche parzialmente o totalmente interrati, o in elevazione) da considerare nel contesto del sistema dei parcheggi esistenti o in fase di realizzazione;
    • identificazione di stazione bus con ruolo di nodo di interscambio in considerazione del flusso dei mezzi pubblici attualmente gravitanti in Piazza Libertà e delle programmazioni territoriali in materia di trasporto pubblico per l’area Rhodense;
    • identificazione di un percorso pedonale e dell’accesso alla Stazione RFI di Piazza Libertà dal parcheggio di attestamento e dal Polo commerciale di via Volta, anche attraverso il risezionamento della via Torino;
    • identificazione del sistema del verde e dell’arredo urbano;
    • miglioramento dell’aspetto compositivo e architettonico di piazza Libertà, comprensivo del sottopasso verso via Magenta;
    • rifacimento e ammodernamento del parcheggio biciclette.
    Elaborati di progetto
    La prescritta busta deve contenere esclusivamente una sola proposta progettuale che dovrà essere composta dai seguenti elaborati, redatti, a pena di esclusione, in forma anonima e senza firma e/o altri segni identificativi di sorta che possano svelare l’anonimato del concorrente (a tal fine dovrà essere unicamente utilizzato il carattere – font “Arial” altezza punti 12):
    • a. una relazione tecnico – illustrativa (massimo 5 facciate, esclusa copertina, in formato UNI A4) contenente i criteri seguiti nella progettazione, gli obbiettivi che sin intendono raggiungere e la descrizione della soluzione progettuale con indicazione sintetica dei materiali proposti;
    • b. massimo n° 3 elaborati grafici in formato UNI A0, in bianco e nero o a colori. La scala, il contenuto e la composizione degli elaborati sono liberi, fermo restando le seguenti rappresentazioni minime:
      • I. una corografia generale in scala 1:1.000
      • II. una planimetria generale in scala 1: 500, tipo planivolumetrico, comprensiva di indicazione della viabilità di accesso;
      • III. piante, sezioni, particolari significativi, prospetti, assonometrie o prospettive, fotomontaggi e rendering, nella scala ritenuta più opportuna al fine della migliore rappresentazione;
    • c. una stima dei costi ed un quadro economico di progetto;
    • d. una copia cartacea piegata in formato UNI A4 della documentazione di cui alla precedente lettera b, con identici colori, se usati;
    • e. una copia cartacea in formato UNI A3, con impaginazione album, anche fuori scala, della documentazione di cui alla precedente lettera b, con identici colori, se usati;
    • f. una copia della proposta progettuale di cui alle precedenti lettere a, b, c, su supporto informatico, ossia su CD ROM o DVD non riscrivibile contenente i file in formato .doc o .rtf per i testi, .doc o .xls per la stima dei costi, .dwg o .pdf per i disegni.<7lI>
    Su ogni elaborato della proposta progettuale<7b> deve unicamente apporsi, in basso a destra, il cartiglio mod. “C5”, allegato al presente bando e scaricabile dal sito internet comunale, completato nell’apposito spazio con il “codice identificativo” scelto dal concorrente.
    Elaborati non conformi rispetto alle indicazioni dei commi precedenti ovvero l’inserimento di altri elaborati non prescritti, comporteranno l’automatica esclusione in quanto possibile segno identificativo. Premi
    L’Ente Banditore mette a disposizione un montepremi complessivo di € 15.000,00 comprensivo di ogni onere fiscale e/o ritenuta di legge, da assegnare alle prime tre proposte in graduatoria, come segue:
    • 1° classificato, progetto vincitore: € 8.500,00
    • 2° classificato: € 4.000,00
    • 3° classificato: € 2.500,00.
    Ente banditore
    Comune di Rho
    Piazza Visconti 24 , Rho (MI)
    www.comune.rho.mi.it

    Segreteria del concorso
    Segreteria Appalti ed Espropri
    Tel. 02 93332466/467/468/470
    Fax 02 9313570
    E-mail: antonio.sestito@comune.rho.mi.it
    carla.marelli@comune.rho.mi.it
    laura.colombo@comune.rho.mi.it

    Responsabile del procedimento
    Dr. Arch. Chiodaroli Davide
    Funzionario Tecnico Servizio Pianificazione – SIT
    tel. 02 93332392
    telefax 02 9315178
    ufficio.traffico@comune.rho.mi.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa