S.TERESA GALLURA (OT): RIQUALIFICAZIONE URBANISTICA, AMBIENTALE, PAESAGGISTICA ED ARCHITETTONICA DELLA VIA NAZIONALE

27/08/2008

5.091 volte
Il Concorso ha lo scopo di acquisire la migliore proposta progettuale per la riqualificazione urbanistica, architettonica, culturale e sociale delle aree descritte in oggetto e ora poco valorizzate.
Le due zone, attualmente vocate a polo politico ed economico della cittadina , necessitano di una riconfigurazione generale che le renda qualitativamente riconoscibili nel paesaggio urbano indifferenziato di periurbano. In tal senso sono ammesse proposte che aiutino l’Amministrazione , attraverso indicazioni morfologiche, a migliorare l’attuale situazione urbanistica e architettonica , mediante una puntuale definizione di idee progettauli relativamente alla sistemazione stradale, degli spazi urbani, degli arredi e degli altri elementi che determinano gli spazi di vita pubblica e relazione.
  • VIA NAZIONALE (Le richieste specifiche sull’area vengono di seguito identificate per punti) :
    • A. Ridefinizione dell’attuale svincolo stradale con previsione di “Rotatoria” ;
    • B. Demolizione delle murature di cinta che delimitano le area cortilizie esistenti lungo la via in argomento,nel tratto compreso tra lo svincolo sopra indicato e la strada per il Porto;<7lI>
    • C. Progettazione delle nuove quote dei marciapiedi;
    • D. Pedonalizzazione dell’intera area di intervento cosi come identificata nella planimetria allegata (percorrenze pedonali agevoli e sicure per accessibilità);
    • E. Rifacimento completo del cunettone di raccolta delle acque meteoriche sul lato Sx della via in argomento;
    • F. Creazione di una passerella e/o sottopassaggio pedonale di collegamento nel tratto corrispondente all’attuale ponte sul rio Muzzeddu(tale operazione dovrà prevedere il razionale sfruttamento delle attuali differenze di quota);
    • G. Demolizione di vecchie strutture edilizie (ex Mattatoio) e riqualificazione dell’area a spazio di verde pubblico attrezzato;
    • H. Inserire un’adeguata illuminazione dell’intera via, anche con tipologie e caratteristiche illuminotecniche diverse dal resto del contesto urbano;
    • I. Riqualificazione di via Nazionale ( operazione finalizzata ad un’unità stilistico-architettonica dell’intero percorso pedonale);
    • L. Definire il sistema della viabilità veicolare e dei parcheggi all’interno dell’area di intervento ed aree limitrofe,garantendo la regolamentazione del traffico, tra strada statale e vie urbane, al fine di limitare la velocità all’interno della viabilità minore;
    • M. Definire gli elementi di arredo urbano ed i principali materiali utilizzati;
  • PIAZZA VILLAMARINA (parte)
    • A. Realizzazione di nuova piazza nello spazio indicato nell’allegata planimetria;

    • In particolare si dovrà tener conto del Traffico veicolare di via La Marmora considerando due diverse opzioni:
      • 1. Possibilità di eliminazione totale del traffico veicolare di via La Marmora nel breve tratto descritto dal fronte urbano delimitato tra via Calabria e la piazza in progetto;
      • 2. Restringimento della carreggiata nel breve tratto sopra descritto , con possibilità di utilizzo di dissuasori di velocità, che rallentino la velocità e scoraggino il passaggio delle automobili.
      • 3. Studio di compatibilità viabilistica in relazione alla formazione della nuova piazza e della sistemazione viabilistica di via Nazionale;
      • 4. Necessità di connotazione dell’area con un simbolo urbano ed architettonico, riconoscibile anche a distanza. Tale elemento simbolico deve richiamare l’importanza della centralità dell’area come polo di aggregazione cittadina;
      • 5. Importanza della progettazione del verde e dello spazio pubblico urbano, creando però un ordine articolato tra costruito, piazza e verde pubblico. Si prescrivono soluzioni che non “consumino” indiscriminatamente il suolo - a carattere estensivo - identificando gli ambiti del costruito, dello spazio pubblico, e del verde, con chiarezza e senza eccessiva frammentazione;
      • 6. Progettazione degli spazi di sosta di buona qualità urbana e facilmente accessibili;
      • 7. Definire gli elementi d’arredo urbano ed i principali materiali utilizzati (utilizzo di materiali tradizionali e, per quanto possibile, naturali e riutilizzabili);
    L’iscrizione dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo del Comune di Santa Teresa Gallura, entro le ore 12,00 del 31/08/2008.

    I progetti dovranno pervenire al Comune (ufficio protocollo) – pena l’esclusione del concorrente – entro le ore 13.00 del giorno 20 ottobre 2008.

    Premi
    L’Ente banditore mette a disposizione un montepremi complessivo di € 24.000,00 che, in ragione della graduatoria insindacabile determinata dalla Giuria, sarà distribuito nel seguente modo:
    • attribuzione al vincitore del primo premio di € 12.000,00
    • attribuzione al secondo classificato del secondo premio di € 6.000,00
    • attribuzione al terzo classificato del terzo premio di € 3.000,00
    • attribuzione al quarto classificato del rimborso spesa di € 1.500,00
    • attribuzione al quinto classificato del rimborso spesa di € 1.500,00.
    Ente banditore
    Comune di Santa Teresa Gallura
    P.zza Villamarina 1
    07028 S.TERESA GALLURA(OT)
    Tel +39 0789740900
    fax +39 0789754794
    www.comunesantateresagallura.it
    info@comunestg.it

    Responsabile del procedimento
    Geom. Anna Maria Manca, Istrutt. Tecn. Settore OO.PP. e Informatica Tel +39 0789740945 – Fax +39 0789740940 appalti@comunestg.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa