DALL’ANCE UN IMPORTANTE CONTRIBUTO

08/09/2008

2.932 volte
Contribuire concretamente alla rapida e efficace operatività del nuovo Piano nazionale di edilizia abitativa varato dal Governo. E’ questo l’obiettivo del documento Ance disponibile in allegato (“Sull’attuazione del Piano casa. Il contributo dell’Associazione nazionale costruttori edili”), che contiene, oltre a una lettura critica dei contenuti e dei numerosi elementi di novità del provvedimento (disciplinato dall’art.11 del dl 112/2008), ipotesi di azione per la messa in campo dei programmi.
Programmi che prevedono non solo la realizzazione di alloggi per le fasce più deboli della popolazione, che mirano quindi ad affrontare e risolvere i problemi abitativi di quella parte di popolazione che per trent’anni ha sofferto di una immotivata disattenzione, ma anche progetti più ampi per la trasformazione urbana e il complessivo miglioramento della qualità della vita nelle città.

Il Piano casa rappresenta insomma per il Paese un risultato di grande importanza sul fronte sia sociale che economico, risultato che è stato possibile ottenere anche grazie all’impegno e al decisivo contributo di idee e di proposte fornito dall’Ance al Governo nella fase di definizione del provvedimento.
Riflessioni che, nel documento messo a punto dall’Associazione costruttori, vengono declinate a livello concreto e operativo, con l’obiettivo di individuare e definire le più efficaci linee di intervento per la realizzazione del Piano, sia sotto il profilo della governance che delle modalità di partecipazione e del ruolo che saranno chiamati ad assumere gli operatori privati nell’attuazione delle iniziative.

In allegato il documento Ance sull’attuazione del Piano Casa.

Fonte: www.ance.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa