INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO

01/09/2008

2.459 volte
Si terrà a Roma il 22 e 23 settembre il corso di formazione organizzato dall’Università degli studi Roma Tre in collaborazione con l’Istituto Informa dal titolo Inquinamento elettromagnetico - Le nuove disposizioni per la protezione dei lavoratori ai sensi del D. Lgs. 81/08 “Testo Unico sulla sicurezza”.

Con il Decreto Legislativo 19 novembre 2007, n. 257 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 9 dell'11 gennaio 2008), il Governo ha attuato la direttiva 2004/40/CE del Parlamento europeo e del Consiglio 29 aprile 2004 sulle prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all'esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (campi elettromagnetici). Il recepimento del provvedimento comunitario sostituiva la rubrica del titolo V-bis, del D.Lgs. n. 626/1994, inserendo il titolo V-ter, «Protezione da agenti fisici: campi elettromagnetici » nello stesso decreto. Il nuovo Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 “Testo Unico sulla sicurezza”, nell’abrogare le disposizioni del previdente D.Lgs. n. 626/1994, inserisce nel Titolo VIII, Capo IV, la relativa disciplina, confermandone la vigenza nel sistema delle fonti. Il nuovo testo legislativo, al pari del testo originario, prende in considerazione i rischi derivanti dagli effetti nocivi a breve termine conosciuti nel corpo umano derivanti dalla circolazione di correnti indotte e dall'assorbimento di energia, nonché da correnti di contatto, fissando i valori di azione e i valori limite di esposizione.

A partire dall’entrata in vigore del provvedimento vengono dunque imposti nuovi e più gravosi obblighi per i datori di lavoro, i quali dovranno procedere ad una valutazione ad hoc dei rischi cui sono esposti i lavoratori, al rispetto di precisi valori limite e all'adozione di idonee misure di prevenzione e protezione dei medesimi.
Le nuove norme per la tutela dei lavoratori dai campi elettromagnetici sono entrate in vigore il 30 aprile 2008.

Destinatari
Responsabili e addetti Servizio di Prevenzione e Protezione, datori di lavoro, dirigenti, preposti, tecnici della sicurezza, medici competenti, medici del lavoro, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, organismi di prevenzione, professionisti e consulenti del settore.

Attestato
Al termine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione dall’Istituto Informa. I Responsabili e gli Addetti SPP riceveranno, inoltre, un attestato di frequenza al Corso di Aggiornamento, con relativa durata, firmato dall’Università degli Studi Roma Tre, valido ai sensi del D. Lgs. 195/03 e dell’Accordo Stato Regioni 26.01.06.

Contenuti
  • Il nuovo D. Lgs. n. 257 del 2007 nel sistema delle fonti
  • I rapporti con la normativa preesistente
  • L’inserimento della relativa disciplina nel Titolo VIII del D. Lgs. N. 81 del 09/04/2008 (Artt.206/212)
  • Analisi del Capo IV (Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici)
  • I nuovi Obblighi del datore di lavoro
  • Le misure di prevenzione e protezione
  • La possibilità di sospendere l’attività lavorativa inferiore agli standard di sicurezza e l’intervento dell’Autorità Giudiziaria
  • La disciplina in tema di informazione e formazione dei lavoratori e la verifica dell’apprendimento
  • Le sanzioni e l’individuazione dei soggetti penalmente responsabili (artt.219/220 TU Sicurezza)
  • La malattia professionale da esposizione a campi elettromagnetici e la configurabilità dei delitti di lesioni personali colpose (lievi, gravi o gravissime) e di omicidio colposo
  • I rapporti tra responsabilità penale e responsabilità amministrativa (D.Lgs. n. 231/2001 ed il nuovo art. 25 septies come riformato dal TU sulla sicurezza)
  • Analisi delle disposizioni processuali del TU sulla sicurezza
  • Analisi di un caso di studio
  • Il campo di applicazione: gli effetti a lungo termine e gli effetti a breve termine
  • I valori limite di esposizione ed i valori di azione
  • La valutazione dei rischi da campi elettromagnetici:aspetti normativi e tecnici
  • Definizione e caratterizzazione delle sorgenti
  • Le tipologie dell’esposizione e l’aggiornamento valutativo dei rischi
  • Le misure tecniche e organizzative per la prevenzione dei rischi da campi elettromagnetici
  • La Sorveglianza sanitaria e il ruolo del Medico Competente in materia di esposizione a campi elettromagnetici
  • Metodologie per la valutazione dei rischi da campi elettromagnetici
  • Esempi di valutazione dei rischi da CEM da sorgenti a frequenza industriale, a radioonde e a microonde negli ambienti di lavoro
  • Gli allegati al decreto: approfondimento sulle definizioni e i valori tabulati
Relatori
Ing. Carlo RUSCONI
Dipartimento Ingegneria Nucleare e Conversioni di Energia, Università La Sapienza di Roma
Magistrato del Tribunale, esperto nelle tematiche trattate

Note organizzative
Sede del corso:

INFORMA Istituto Nazionale per la Formazione Aziendale
Via dell’Acqua Traversa, 187/189 - 00135 Roma - Tel. 06 33245244

Orario di svolgimento:
I giorno: 14,00 – 18,00
II giorno: 9,00 – 18,00

Quota d’iscrizione
Euro 1.250,00 + IVA 20%. Per iscrizioni pervenute almeno 15 giorni prima della data di inizio del corso Euro 1.000,00 + IVA 20% © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa