PUBBLICATA LA NUOVA CARTA DELLA QUALITA’

14/10/2008

3.117 volte
Pubblicata la nuova carta della qualità dell’Agenzia del Territorio.
Anche quest’anno con la quinta edizione della Carta della Qualità, l’Agenzia del Territorio rinnova il suo impegno verso gli utenti, rendendo pubblici i propri obiettivi di servizio e affermando il suo impegno per il loro raggiungimento.
La Carta offre un quadro unitario dei servizi catastali e ipotecari di sportello e telematici, descritti dal punto di vista dell’utente.
In questo modo si adegua al forte sviluppo dei servizi offerti attraverso Internet.
La Carta si compone di due parti:
  • una parte generale, costituita dal presente documento, in cui sono illustrati i servizi forniti sia presso gli sportelli che per via telematica, esplicitati gli indicatori di qualità per ogni servizio e indicati gli obiettivi per i soli servizi telematici;
  • una parte specifica (disponibile sul sito http://www.agenziaterritorio.gov.it/index.htm?id=882 nell’area “Qualità dei servizi” e presso gli Uffici), che contiene gli obiettivi di qualità di ogni singolo Ufficio.
I risultati raggiunti a fronte degli obiettivi della qualità sono pubblicati annualmente sul sito Internet dell’Agenzia.
Inoltre, sul sito sono pubblicati in sintesi i risultati delle rilevazioni della soddisfazione dell’utenza realizzate ogni anno.
Per comunicazioni specifiche riguardanti la Carta della Qualità si può inviare un messaggio email a:
cartadellaqualita@agenziaterritorio.it
Nella carta, successivamente alla presentazione, sono sviluppati i seguenti argomenti:
  • perché ci si rivolge all’agenzia del Territorio;
  • come accedere ai servizi;
  • consultazione delle banche dati e certificazione;
  • aggiornamento nello stato dei terreni e dei fabbricati;
  • passaggi di proprietà o di altri diritti;
  • richieste di correzione di errori;
  • osservatorio del mercato immobiliare e servizi tecnico-estimativi;
  • il portale per i comuni;
  • gli strumenti di pagamento;
  • per saperne di più sull'agenzia.
A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa