DIRETTIVA ATEX: POLVERI COMBUSTIBILI

03/10/2008

5.208 volte
Si terrà a Milano il 20 ottobre e a Roma il 28 novembre il corso di formazione dal titolo Direttiva Atex - Polveri combustibili organizzato dal Centro Studi dell'UNI e che dà diritto per i Periti Industriali ed i Periti Industriali laureati delle Province di Milano e Lodi a 4 crediti formativi, in base al Regolamento per la Formazione Continua.

Presentazione
Il problema delle "polveri combustibili" sta assumendo sempre più rilevanza, anche perché il 70-80% delle polveri, per uso industriale, ricade in questa tipologia. Anche se si pensa che le atmosfere esplosive si formino solo con prodotti pericolosi o in situazioni particolari, in realtà materiali normalmente innocui, come polvere di legno, farine, zucchero e granaglie, possono formare atmosfere esplosive con il rischio, a volte, di gravi incidenti.

Per far fronte a ciò sono state emanate le direttive europee ATEX 94/9/CE - DPR 126/98 (apparecchiature) e ATEX 1999/92/CE DLgs. 81/08, titolo XI - Protezione da atmosfere esplosive, già DLgs. 233/03 (impianti).

Obiettivi
Il corso permette di affrontare, in modo completo, le novità introdotte dall'applicazione delle direttive ATEX agli ambienti classificati: definizione delle zone pericolose, caratteristiche delle "polveri combustibili", norme tecniche di riferimento, analisi del rischio, certificazione e criteri di scelta delle apparecchiature elettriche meccaniche e dei sistemi di protezione, obblighi dei datori di lavoro, sanzioni.

Saranno esaminati i parametri che caratterizzano l'esplodibilità delle miscele polvere/aria e le misure per prevenire la formazione di atmosfere esplosive e di strati di polvere. Verranno inoltre illustrati esempi di apparecchiature e impianti ATEX con presenza di polveri combustibili.

Destinatari
I destinatari del corso, oltre ai datori di lavoro, sono tutti gli operatori dei settori interessati in particolare i responsabili della sicurezza (RSPP), i progettisti, i consulenti, gli installatori ed i verificatori degli organismi di controllo.

Quota di iscrizione
  • Socio UNI (effettivo): € 350,00+IVA 20%
  • NON Socio: € 400,00+IVA 20%
E' previsto uno sconto del 10% per l'iscrizione al medesimo corso di 3 o più partecipanti appartenenti alla stessa azienda

La quota comprende
  • Documentazione didattica
  • Norma UNI EN 1127-1:2008
  • Attestato di partecipazione
Per maggiori informazioni
Centro Formazione UNI

Tel. 0270024379; E-mail: formazione@uni.com
Tel. 0669923074; E-mail: formazione3@uni.com © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa