PIOMBINO DESE (PD): RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO URBANO E LA VALORIZZAZIONE DELLO SPAZIO PUBBLICO DEL CENTRO

05/11/2008

5.286 volte
L’Amministrazione Comunale, con il presente concorso, intende valutare la soluzione più idonea per la riqualificazione del centro cittadino del capoluogo di Piombino Dese, mediante la creazione di una nuova centralità urbana e la costruzione di nuove infrastrutture per servizi.
Il primo obiettivo del concorso è, pertanto, quello di ricevere soluzioni progettuali ed architettoniche inerenti alla ricostruzione di edifici (ex consorzio agrario e caserma dei carabinieri) da destinare a nuove esigenze per servizi pubblici e residenza privata, nonché, la riconversione dell’uso dei fabbricati pubblici esistenti (municipio e villa Fantin) in un ottica complessiva di razionalizzazione ed efficienza delle nuove funzioni pubbliche comunali.
Le destinazioni d’uso sono:
  • Isala conferenze/ congressi/ rappresentazioni della capienza non inferiore a 500 posti
  • nuovi uffici comunali
  • riorganizzazione degli attuali uffici comunali, della biblioteca e delle sale pubbliche
  • residenze e uffici privati nel rispetto degli indici del PRG.
La caserma dei carabinieri sarà realizzata in altro sito all’esterno dell’ambito del concorso pertanto, la volumetria esistente dovrà essere riconvertita e/o ampliata per nuove funzioni pubbliche e private (residenze e/o uffici).
Il secondo obiettivo del concorso è la valorizzazione delle piazze Pio X, Palladio, Risorgimento e dell’area circostante l’ex consorzio agrario dotando la piazze di una dimensione polifunzionale, consentendone un utilizzo sia diurno che serale, oltre che a fornire indicazioni nella ridefinizione urbana, morfologica ed architettonica degli edifici prospicienti le piazze oggetto del concorso, fermo rimanendo l’utilizzo temporaneo delle stesse per il mercato settimanale.
Il terzo obiettivo del concorso è l’inserimento di un parcheggio interrato, collocato preferibilmente sotto l’area pertinenziale e/o l’edificio dell’ex consorzio agrario per un numero complessivo di posti auto non inferiore a 100 disposti su un unico piano. La trasformazione dell’attuale spazio circostante all’ex consorzio agrario in zona pedonale, fatte salve le esigenze di corridoi ad accesso carrabile al parcheggio interrato ed agli edifici attigui.

Le richieste di iscrizione dovranno pervenire entro le ore 12.00 del 30° giorno dalla pubblicazione del bando (entro il 29 novembre 2008).

I progetti dovranno pervenire al protocollo comunale, con le modalità sotto specificate, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 28 febbraio 2009 pena l’esclusione.

Elaborati minimi richiesti
I concorrenti dovranno predisporre e far pervenire al Comune banditore gli elaborati e i documenti di seguito specificati.
Gli elaborati richiesti dal concorso di idee non possono essere di livello pari o superiore a quelli richiesti per il progetto preliminare. Pertanto si richiedono i seguenti elaborati:
  • 1. Relazione illustrativa e tecnico-economica contenente i criteri seguiti nella progettazione, la descrizione della soluzione progettuale e la stima economica di massima suddivisa in lotti funzionali; tale relazione da presentare in duplice copia può pure contenere scritti ed elaboratigrafici, a scelta dei concorrenti, in formato A4 nel solo recto, in numero non superiore a 10 cartelle dattiloscritte complessive
  • 2. Tavole di progetto, in numero di 3 (tre) nel formato A/0, piegate in formato UNI A/4, redatte con tecniche a discrezione dei concorrenti e comunque con le indicazioni necessarie e sufficienti a comprendere in tutte le sue caratteristiche (spaziali, tipologiche, funzionali, tecnologiche) dell’opera
  • ancorchè di massima. Le didascalie esplicative e gli eventuali testi dovranno trovare spazio all’interno del formato richiesto. Le tavole dovranno contenere:
    • Planimetria generale dell’intervento in scala di 1:500 e/o 1:200
    • Piante, sezioni e profili in scala idonea, max 1:200
    • Assonometrie, prospettive e quanto ritenuto opportuno per la comprensione del progetto.
  • 3. Riproduzione ridotta in formato UNI A/3 in B/N o colore su carta, degli elaborati grafici di cui al punto 2, da utilizzare per fini pubblicistici.
Gli elaborati non dovranno recare marchi, loghi o altro segno di riconoscimento atto a permettere l’identificazione del progettista.
La consegna incompleta del materiale richiesto, comporta l’esclusione dal concorso.
Il vincitore dovrà produrre la documentazione su supporto informatico.

Premi
Il Concorso si conclude con la proclamazione del vincitore. Sono previsti premi in denaro così articolati:
  • Vincitore : € 12.000,00
  • 2 premio : € 5.000,00
  • 3 premio : € 3.000,00
  • 4 premio : € 2.000,00
La Giuria potrà inoltre riconoscere la segnalazione di progetti meritevoli di menzione, per un massimo di due, per i quali è previsto un rimborso spesa di euro 1.000 (mille) ciascuno. Ente Banditore
Comune di Piombino Dese
Piazza Pio X n. 1
35017 Piombino Dese (PD)
Telefono: 049 9369450
Fax: 049 9366727
ufficio.tecnico@comune.piombinodese.pd.it
www.comune.piombinodese.pd.it

Responsabile del procedimento
Geom. Adriano Sbrissa

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa