OK da parte del CIPE e del Governo alle infrastrutture stradali del Lazio

30/12/2008

1.795 volte
Il Cipe ha detto sì alla Civitavecchia-Livorno e il Governo ha dato il suo via libera al completamento della superstrada Civitavecchia-Viterbo e per la realizzazione della Roma/Latina-Cisterna/Valmontone.
Il Litorale nord e la Tuscia, ma anche il sud della Regione vedono così proseguire il percorso per lo sviluppo di infrastrutture strategiche per il Lazio voluto dall’amministrazione guidata dal presidente Marrazzo.

Oltre ai 100 milioni messi dalla Regione, sul progetto della trasversale Civitavecchia-Viterbo si aggiungono altri 140 milioni di euro, mentre mancano ancora 110 milioni che saranno finanziati dal Governo, non appena verrà fornito il progetto dell’Anas per l’ultimo tratto.

Soddisfatto il presidente Marrazzo, che ha così commentato il provvedimento del Cipe: 'É un importante risultato per la nostra regione che conferma i propri impegni nel realizzare infrastrutture nel rispetto della compatibilità ambientale, proponendo soluzioni innovative, lavorando sempre in un'ottica di sistema e guardando alle necessità dell'intera rete stradale regionale. Stiamo costruendo il Lazio del futuro, che passa da strade moderne ma che rispetta e valorizza i territori".

Dal canto suo, anche l’assessore regionale ai lavori pubblici Bruno Astorre ha ricordato l’importanza dei provvedimenti del Cipe per il Lazio "Contestualmente all'ok alla nostra proposta di nuova A12, esprimo grande soddisfazione anche per gli impegni presi dal Governo per la realizzazione della Roma/Latina-Cisterna/Valmontone e per il completamento della Civitavecchia-Viterbo-Orte".

Il progetto sarà sottoposto adesso alla ripubblicazione, ai fini della valutazione di impatto ambientale per il tratto laziale. E’ stata infatti recepita la proposta migliorativa della Regione Lazio, con relative prescrizioni e raccomandazioni; in particolare, la necessità di condurre in porto, contestualmente all’A12, il completamento della Civitavecchia-Viterbo-Orte, utilizzando anche il contributo finanziario di 100 milioni di euro concesso dalla Regione Lazio in favore di Anas Spa. E’ stato inoltre stabilito che le eventuali economie, derivanti dal minor costo della soluzione progettuale proposta dalla Regione Lazio per l’A12 rispetto al progetto iniziale, saranno finalizzate alla realizzazione di opere viarie compensative, da concordare con la Regione, sentiti i comuni di Montalto di Castro e Tarquinia.

Per quel che riguarda l’autostrada Roma/Latina-Cisterna/Valmontone, è stato confermato il primo finanziamento di circa 359mln euro, già deliberati dal Cipe. Il progetto definitivo del primo lotto di quest’opera, attualmente all’esame della conferenza dei servizi, sarà finanziato con successiva delibera Cipe, entro marzo 2009, nella misura spettante per la realizzazione complessiva.

a cura di www.regione.lazio.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa