BARBARA CAPPOCHIN EDIZIONE 2009

05/12/2008

1.902 volte
L’architettura è una sfera che comprende qualità ambientale, dimensione umana, uso appropriato dei materiali e delle strutture, studio dei particolari costruttivi, coniugando qualità estetica, funzionalità e sostenibilità.

Troppo spesso, al contrario, la costruzione di edifici è trattata come un processo meramente mercantile, anziché un fenomeno anzitutto sociale e culturale incentrato sulla innovazione strategica e sulla qualità, rispondente, in quanto bene di interesse collettivo, alle esigenze e aspirazioni dei cittadini.

Il Premio Biennale Internazionale di Architettura “Barbara Cappochin” ha come obiettivo la sensibilizzazione dei diversi attori del processo di trasformazione del territorio – progettisti-costruttori-committenti – allo scopo di promuovere la qualità del progetto e della costruzione, coniugandolo con il contesto urbanistico e paesaggistico, in una visione del futuro come espressione del rispetto per il passato.

Possono partecipare alla 3a edizione del “Premio Internazionale Barbara Cappochin” le opere di architettura di nuova realizzazione, anche in ampliamento di edifici esistenti, progettate da architetti e/o ingegneri, di qualsiasi nazionalità, iscritti all’Albo professionale o associazione equivalente, completate tra il 1° luglio 2006 ed il 30 giugno 2009, appartenenti alle seguenti categorie:
  • 1.architettura residenziale;
  • 2.architettura commerciale, direzionale, mista;
  • 3.architettura pubblica (educativa, culturale, socio-sanitaria, religiosa, sportiva, ricreativa, ecc.);
  • 4.architettura del paesaggio.
Le opere concorrenti realizzate in Provincia di Padova partecipano anche alla 4a edizione del Premio provinciale “Barbara Cappochin”.

Calendario del Premio
Apertura iscrizioni: 9 aprile 2009
Data limite iscrizioni: 30 giugno 2009 (24.00 ora italiana)
Riunione della Giuria: 23-24-25 luglio 2009
Comunicazione dei risultati ai vincitori: entro il 31 luglio 2009
Pubblicazione dei risultati sul sito della Fondazione Barbara Cappochin: entro il 30 settembre 2009
Cerimonia di premiazione: 26 ottobre 2009
Apertura mostra: 26 ottobre 2009

Documenti ed elaborati di progetto
  • TAVOLA 1 formato jpg – 96 dpi dimensione A1 orizzontale (mm 594 x mm 841) con almeno una planimetria, piante e sezioni - non superiore a 2MB
  • TAVOLA 2 formato jpg – 96 dpi dimensione A1 orizzontale (mm 594 x mm 841) con due foto più significative dell’opera – non superiore a 2MB
  • TAVOLA 3 formato jpg – 96 dpi (solo per il dettaglio costruttivo) con una foto dell’edificio, una sezione, due foto più significative del dettaglio (dimensione A1 orizzontale (mm 594 x mm 841) e una sintetica descrizione del valore specifico del dettaglio - non superiore a 2MB.
  • TAVOLA 4 formato jpg – 96 dpi (solo per “Medaglia d’oro Giancarlo Ius”) con elaborato progettuale, non più di tre foto e una sintetica relazione, illustrativi della tecnologia innovativa relativa al risparmio energetico e alle energie rinnovabili.
Premi
Premio Internazionale “Barbara Cappochin”
Al Progettista vincitore viene assegnato:
  • il premio di € 65.000 (euro sessantacinquemila);
  • la scultura in bronzo “Memoria architettonica” dell’artista Pino Castagna;
All’impresa costruttrice dell’opera vincitrice viene assegnata:
  • la scultura “Memoria architettonica”
  • una targa da apporre sull’edificio premiato
Ai progettisti delle tre opere segnalate con “menzione d’onore” viene assegnato:
  • la scultura “Memoria architettonica”
Premio Speciale “Barbara Cappochin” per la cura degli elementi dettaglio architettonico e costruttivo.
Al Progettista vincitore viene assegnato:
  • il premio di € 6.000 (euro seimila);
  • la scultura “Memoria Architettonica”.
Ai progettisti delle due opere di dettaglio segnalate dalla Giuria con “menzione d’onore” viene assegnato:
  • la scultura “Memoria Architettonica”
Medaglia d’oro Giancarlo Ius all’opera di architettura maggiormente innovativa e sostenibile sotto il profilo del risparmio energetico e dell’utilizzo di energie rinnovabili.
Al Progettista vincitore viene assegnata la “Medaglia d’oro Giancarlo Ius”.

Premio provinciale “Barbara Cappochin”
Al Progettista vincitore viene assegnato:
  • un premio di € 6.000 (euro seimila);
  • la scultura “Memoria architettonica”.
All’impresa costruttrice dell’opera vincitrice viene assegnato:
  • la scultura “Memoria Architettonica”
  • una targa da apporre sull’edificio premiato.
Ai progettisti delle due opere segnalate dalla Giuria con “menzione d’onore” viene assegnata una targa.

Ente banditore
Fondazione Barbara Cappochin” con sede in Selvazzano Dentro (Pd) Italia, Via Vegri n° 33/a Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Padova (O.A.P.P. e C.), con sede in Padova Italia, P.zza Salvemini n° 20.

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa