TUTELA AMBIENTALE COMPETENZA STATALE

13/02/2009

2.361 volte
Nella sentenza n. 12 del 23 gennaio 2009, in allegato, la Corte Costituzionale ha affermato che la disciplina di tutela e conservazione dell'ambiente appartiene alla competenza esclusiva dello Stato e deve perciò ritenersi prevalente in ogni caso rispetto alle norme regionali che invece attengono più propriamente alle sue utilizzazioni ovvero ad altri interessi connessi. La pronuncia della Corte è stata motivata da un'iniziativa della Regione siciliana che ha censurato una disposizione contenuta nel d.l. 159/2007 (interventi urgenti in materia economico finanziaria convertito nella legge 222/2007) con la quale si prevedeva l'istituzione di quattro parchi nazionali, in tal modo contraddicendo quanto già previsto con legge regionale istitutiva di parchi e riserve naturali. La Corte ha ribadito che la "tutela dell'ambiente" e la relativa competenza legislativa, pur potendo avere effetti ulteriori su altri interessi relativi a materie di competenza regionale concorrente, rientrano nella competenza esclusiva dello Stato. In particolare la disciplina unitaria e complessiva del bene ambiente inerisce ad un interesse pubblico di valore costituzionale primario ed assoluto e deve garantire un elevato livello di tutela. © Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa