TERZA EDIZIONE DELLA GUIDA AL CONTO ENERGIA

20/02/2009

3.688 volte
E’ disponibile la terza edizione della Guida al Conto Energia, curata dal Gestore dei Servizi Elettrici in collaborazione con gli uffici tecnici dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas; la guida è un facile e completo strumento di consultazione per tutti coloro che intendono realizzare un impianto fotovoltaico e richiedere i relativi incentivi.
Tra le novità di questa terza edizione, le nuove regole dello scambio sul posto (innalzamento della soglia incentivabile per impianti fino a 200 kW), l’aggiornamento delle nuove tariffe incentivanti ai valori del 2009 e le nuove condizioni procedurali, economiche e tecniche per la connessione alla rete stabilite dall'Autorità (AEEG).

La nuova guida è un agevole e completo strumento di consultazione per coloro che intendono realizzare un impianto fotovoltaico e richiedere gli incentivi.
Il documento è stato elaborato in collaborazione con gli uffici tecnici dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (nel seguito AEEG o Autorità), in particolare per quanto riguarda le indicazioni relative alla vendita dell’energia, alla connessione degli impianti alla rete elettrica e alla misura dell’energia prodotta.
La guida si articola in due parti. Nella prima sono presentate le innovazioni introdotte dal nuovo DM 19/02/07, le indicazioni generali per la realizzazione e la connessione dell’impianto alla rete e le modalità da seguire per richiedere l’incentivazione al Gestore dei Servizi Elettrici Spa (GSE).
Nella seconda sono approfonditi alcuni aspetti generali e specifici per coloro che, non esperti del settore, intendano acquisire informazioni di base sugli impianti fotovoltaici e sull’evoluzione del meccanismo d’incentivazione in “conto energia”. In appendice, è riportato un sintetico glossario.
In particolare la nuova guida è suddivisa nei seguenti paragrafi:
  • 1 Premessa
  • 2 Le regole del conto energia
  • 3 La realizzazione dell’impianto
  • 4 L’iter autorizzativi
  • 5 La connessione dell’impianto alla rete elettrica
  • 6 La misura dell’energia prodotta dall’impianto
  • 7 La richiesta dell’incentivo e del premio al GSE
  • 8 La convenzione con il GSE
  • 9 Il pagamento degli incentivi
  • 10 Le verifiche sugli impianti
  • 11 Contatti e informazioni
  • 12 Gli impianti fotovoltaici
  • 13 La cessione del credito per il finanziamento dell’impianto
  • 14 Il ritorno economico dell’investimento
  • 15 Riferimenti normativi
Ricordiamo che il DM 19/02/07 (nuovo Conto Energia) pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 23/02/2007, è subentrato ai precedenti DM del 28/07/2005 e del 6/02/2006 (primo Conto Energia) in materia di incentivazione dell’energia fotovoltaica. Il decreto è diventato operativo solo dopo la pubblicazione della delibera dell’AEGG n. 90/07, avvenuta il 13/04/07, che ha definito le condizioni e le modalità per l’erogazione delle tariffe incentivanti.
Le modifiche più significative, rispetto alla precedente disciplina, riguardano:
  • l’abolizione della fase istruttoria preliminare all’ammissione alle tariffe incentivanti; in base al nuovo decreto, infatti, la richiesta di incentivo deve essere inviata al GSE solo dopo l’entrata in esercizio degli impianti fotovoltaici;
  • l’abolizione del limite annuo di potenza incentivabile, sostituito da un limite massimo cumulato della potenza incentivabile;
  • una maggiore articolazione delle tariffe, con l’intento di favorire le applicazioni di piccola taglia architettonicamente integrate in strutture o edifici;
  • l’introduzione di un premio per impianti fotovoltaici abbinati all’uso efficiente dell’energia.
Il DM supera inoltre due vincoli tecnici dei precedenti decreti:
  • il limite di 1000 kW, quale potenza massima incentivabile per un singolo impianto;
  • le limitazioni all’utilizzo della tecnologia fotovoltaica a film sottile, molto utilizzata nell’ambito dell’integrazione architettonica.
A cura di Paolo Oreto
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa