VERSO UN NUOVO STATO DELL'ARTE NEL COSTRUIRE

02/02/2009

1.934 volte
La sfida della sostenibilità è stata raccolta dal comparto delle costruzioni e dalla Pubblica Amministrazione, che si sono impegnati a giungere a soluzioni attuabili in grado di conciliare fruibilità, comfort e sicurezza delle opere.
In questo ambito il ruolo della normazione volontaria è strategico, poiché ai suoi tavoli sono rappresentate tutte le realtà che costituiscono la filiera del comparto delle costruzioni, che attraverso il confronto e utilizzando le norme tecniche come strumento di condivisione dell’approccio, affrontano nel migliore dei modi la sfida "sostenibile".

È però necessario guardare all’Europa e avere una visione a lungo termine delle future esigenze, in particolare nella prospettiva di un nuovo Regolamento sui prodotti da costruzione (CPR - Construction Products Regulation) che andrà a sostituire l’attuale direttiva CPD e dell’iniziativa dei "Lead markets", dove quello che riguarda le costruzioni sostenibili imporrà una rivisitazione strategica delle esigenze di carattere normativo.

Pensare sostenibile è, infine, la parola d’ordine della scelta dei materiali a norma, da quelli più antichi a quelli che si contraddistinguono per l’avanzata tecnologia e per l’innovatività.

Nell'ambito della manifestazione MADE expo (Milano Architettura Design Edilizia), che si terrà presso il quartiere fieristico di Milano - Rho dal 4 al 7 febbraio prossimo, UNI e Federlegno Arredo organizzano il convegno

Sostenibilità nelle costruzioni. Verso un nuovo stato dell'arte nel costruire


L'evento si terrà giovedì 5 febbraio 2009 alle ore 10,00 presso il Centro Servizi - Sala Libra, Fiera Milano-Rho.

Il convegno vedrà la partecipazione - tra gli altri - di Piero Torretta, Presidente UNI; Andrea Negri, Presidente MADE; Antonello Pezzini del Comitato Economico e Sociale Europeo. Per ulteriori informazioni sui temi trattati e sui relatori è possibile consultare il programma dell'evento.

La partecipazione è gratuita. Per esigenze organizzative, è necessario confermare la propria presenza compilando il modulo di registrazione online entro martedì 3 febbraio oppure inviando i propri dati (nome, cognome, società, ruolo, indirizzo, telefono, e-mail) all'indirizzo email marco.fossi@federlegno.it.

Per informazioni contattare:
UNI - Ufficio Relazioni con i Soci
Via Sannio 2 - 20137 Milano
Tel. 02 70024432
Fax 02 70024474
e-mail: soci@uni.com

Fonte: www.uni.com
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa