RIETI: IL PROGETTO DEL PAESAGGIO DEI LAGHI DEL SALTO E DEL TURANO COME STRUMENTO PER LO SVILUPPO TURISTICO ED ECONOMICO DELL'AREA

12/02/2009

1.993 volte
Il Concorso è finalizzato allo sviluppo di idee progettuali per la qualificazione del paesaggio con l’obiettivo di costituire una opportunità concreta di sviluppo di iniziative nel settore del turismo.
Sono richieste l’indicazione di strategie di intervento, l’individuazione di temi ed interventi specifici da attuare in base ad un progetto/programma che persegua i seguenti obiettivi:
  • Valutazione sulle qualità e criticità del paesaggio:
    • Rischi di vulnerabilità, alterazione, trasformabilità
  • Modalità di trasferimento delle indicazioni emergenti a scala vasta alla scala locale e di intervento e modalità di rappresentazione e comunicazione dei valori paesaggistici
  • Ricercare una immagine turistica del territorio utilizzando come strumento il progetto di salvaguardia, gestione ed innovazione del paesaggio;
  • Stabilire relazioni tra le parti e le componenti che danno vita al sistema dei laghi. La ricerca di tali relazioni deve coinvolgere sia l’aspetto fisico-funzionale (collegamenti, dotazione di attrezzature e servizi) che una dimensione percettiva, geografica e morfologica (ad esempio i diversi sistemi vegetali, la sequenza altimetrica monte-valle, laghi ed insediamenti storici disposti a corona intorno agli invasi ecc.);
  • Proposta di valorizzazione del paesaggio rurale e delle attività che favoriscono il suo mantenimento;
  • Assumere il principio dell’autosostenibilità come criterio progettuale di indirizzo per la individuazione e specificazione degli interventi, sia in considerazione dei costi che del mantenimento e della gestione.
La documentazione e tutti gli elaborati progettuali, dovranno essere posti in un unico plico che dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del 30.3.2009 a mezzo di lettera raccomandata A/R al protocollo generale della PROVINCIA DI RIETI - Assessorato Assetto del Territorio Settore III –Via Salaria per L’Aquila 3 – 02100 RIETI.

Elaborati di progetto
Gli elaborati progettuali sono:
  • 1. Relazione generale formulata in non più di dieci cartelle dattiloscritte in formato A4, in lingua italiana contenente:
    • criteri generali seguiti per la progettazione;
    • descrizione dei punti di forza e di debolezza del territorio
    • descrizione del modello di sviluppo proposto evidenziandone le caratteristiche principali anche in riferimento a modelli similari già sperimentati in altri territori ed alle relazioni con i territori contermini
    • previsione sommaria di spesa, in forma parametrica, con riferimento al prezziario vigente della Regione Lazio degli interventi necessari all’attuazione del programma di sviluppo;
  • 2. Relazione di inquadramento e verifica di compatibilità con gli strumenti di governo del territorio esistenti, dal punto di vista geologico, urbanistico, ambientale e delle infrastrutture presenti e programmate, in formato A4 in non più di due cartelle;
  • 3. Grafici rappresentanti il programma-progetto proposto in formato 100 x 70 (planimetrie, piante, sezioni, profili, schemi funzionali, assonometrie, prospettive, particolari costruttivi, render, 3D, ecc.) in un massimo di 5 tavole su supporto rigido;
  • 4. Una copia degli elaborati su supporto cartaceo ed informatico in PDF. Tutti gli elaborati, dovranno essere anonimi, senza alcun contrassegno e dovranno riportare – esclusivamente – il motto composto da non più di cinque parole.
Premi
Ai primi tre progetti saranno riconosciuti i seguenti premi:
  • al 1° classificato: € 12.000,00
  • al 2° classificato: € 8.000,00
  • al 3° classificato: € 5.000,00
Ente Banditore
PROVINCIA DI RIETI
Assessorato Assetto del Territorio Settore III
Via Fundania snc,
tel. 0746-286636 fax 0746-286638
e-mail sul sito www.provincia.rieti.it

Responsabile del procedimento
Dirigente Dott.Anna Maria Catino
e-mail : am.catino@provincia.rieti.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa