NUOVA GUIDA DELL’ANCE

19/03/2009

4.768 volte
Alla luce delle disposizioni contenute nell’art.2, comma 15, della legge 22 dicembre 2008 n.203 (legge Finanziaria 2009), relative alla proroga delle agevolazioni fiscali per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio abitativo, si trasmette la nuova “Guida alle agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie”, aggiornata con i chiarimenti ministeriali forniti nel corso dell’ultimo anno, che riepiloga le modalità applicative del beneficio, le fattispecie agevolate e gli adempimenti necessari per l’accesso alla detrazione.
Si ricorda, infatti, che l’art.2, comma 15, della legge 203/2008 ha previsto la proroga sino al 31 dicembre 2011:
  • della detrazione IRPEF del 36% per le spese di recupero dei fabbricati abitativi, nel limite di 48.000 euro per unità immobiliare;
  • dell’applicazione dell’IVA agevolata al 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sui fabbricati abitativi.
E’ stata, inoltre, prorogata per un ulteriore anno anche la detrazione IRPEF del 36% per l’acquisto di abitazioni comprese in fabbricati interamente ristrutturati da imprese di costruzioni, reintrodotta dall’1 gennaio 2008 dalla legge Finanziaria 2008 (art.1, comma 17, lett.b, legge 244/2007).

In virtù della proroga, l’agevolazione spetta, per tale fattispecie, a condizione che:
  • gli interventi di recupero, da realizzare sull’intero fabbricato, siano eseguiti dall’1 gennaio 2008 al 31 dicembre 2011;
  • il rogito per l’acquisto delle abitazioni sia stipulato entro il 30 giugno 2012.
Si segnala che la Guida contiene un paragrafo relativo alle modalità di calcolo della detrazione, con particolare riferimento all’operatività del limite massimo di spese agevolate ed un “focus” dedicato alle aliquote IVA applicabili agli interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente.
Nell’Appendice alla Guida sono, invece, raccolte tutte le più recenti disposizioni normative in materia e i documenti di prassi emanati dall’Agenzia delle Entrate.

Fonte: www.ance,it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa