IVREA (TO): ALLESTIMENTO DEL MUSEO CIVICO P.A. GARDA

13/03/2009

4.999 volte
L’ Amministrazione Comunale di Ivrea intende dare impulso alla crescita del Museo Civico P.A. Garda, testimonianza storica legata alla politica culturale della città.
Il presente concorso di idee ha lo scopo di acquisire, tramite un confronto di soluzioni e proposte tecniche, un progetto innovativo finalizzato all’allestimento e la valorizzazione del Museo Civico P.A.Garda. Finalità del concorso è quella di ottenere un progetto-guida per dotare la struttura mussale di un allestimento che dovrà essere valutato nell’ambito della sostenibilità, nel rispetto e in coerenza alla definizione della mission del Museo, adeguato alla gestione e cura delle collezioni e in conformità agli standard museali, alla natura delle opere e dei reperti in esso contenuti, attraverso la selezione di materiali, arredi, strutture di illuminazione, in modo da dare all’istituzione nuova vitalità culturale ed aggregativa.

Le direttive fondamentali da seguire nell’elaborazione della proposta sono contenute negli allegati:
  • A progetto scientifico collezione archeologica
  • B progetto scientifico collezione orientale
Gli elaborati dovranno pervenire improrogabilmente al protocollo dell’Area di Sviluppo Culturale Educativo del Comune di Ivrea in Via Piave, n.10 al primo piano, entro le ore 12 di venerdì 10 luglio 2009.

Elaborati di progetto
I concorrenti dovranno illustrare le loro idee presentando:
  • una breve presentazione, max una pagina dell’idea progettuale più un motto con le motivazioni delle propria scelta collegata alla sostenibilità ambientale, economica e sociale;
  • una relazione illustrativa nella quale chiariranno gli intenti del progetto, la sua sostenibilità ambientale, economica e sociale, l’organizzazione degli spazi, indicazioni e valutazioni sulle scelte degli arredi e dei materiali proposti, informazioni sull’illuminotecnica, sulla comunicazione, sulle specifiche dei materiali e sulla sicurezza e qualsiasi segnalazione utile a chiarire le scelte progettuali (max 20 pagine formato A 4, composte da max 30 righe scritte in caratteri corpo 12 e fascicolate);
  • tavole e planimetrie relative allo stato attuale ed alla proposta di intervento, eventualmente corredate da disegni, schizzi, fotomontaggi o quanto altro a discrezione del concorrente in modo da dare un riscontro immediato e leggibile dell’intervento proposto: max 15 tavole, di cui 6 obbligatoriamente relative a
    • 1. Tre sale al piano terreno del museo
    • 2. Un particolare dell’allestimento sulla collezione archeologica
    • 3. Un particolare dell’allestimento sulla collezione orientale
    • 4. Un particolare dell’allestimento sulla collezione Guelpa
    • 5. Un particolare sullo spazio da adibire a sala mostre temporanee
    • 6. Un particolare sullo spazio dei depositi archeologici
    La realizzazione delle tavole che comprendono quelle con i particolari possono essere redatte con tecnica grafica libera di dimensione massima UNI A 1.
  • stima di massima della spesa, che comunque non potrà superare i costi previsti nel piano triennale degli investimenti ovvero 1.900.000,00 (unmilionenovecentomila/00);
  • stima di massima dei costi di gestione e di manutenzione
  • copia completa degli elaborati in CD formato pdf.
Il progetto presentato dovrà rispondere ai criteri di sicurezza (riferiti sia al personale dipendente che agli utenti esterni) previsti dalla normativa vigente. Gli elaborati dovranno essere prodotti in forma anonima e senza segni di identificazione, pena inammissibilità Relazioni, testi e didascalie dovranno essere rese in lingua italiana.

Premi
Il concorso si concluderà, sulla base della graduatoria definitiva formulata, con l’assegnazione di 3 premi:
  • 1. attribuzione al vincitore (proposta ritenuta più valida): € 8.000,00 (ottomila/00)
  • 2. attribuzione dal secondo al quinto qualificato, a titolo di rimborso spese € 500,00 (cinquecento/00)
I risultati ufficiali saranno comunicati per iscritto a tutti i concorrenti, pubblicati all’Albo Pretorio e nel sito Internet dell’Ente.

Ente Appaltante
Comune di Ivrea
Piazza Ferruccio Nazionale 1
10015 IVREA
www.comune.ivrea.to.it

Responsabile del Procedimento
Dott.ssa Paola Mantovani

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa