UNA VOCE UNITARIA PER USCIRE DALLA CRISI

13/05/2009

1.866 volte
Gli Stati Generali delle Costruzioni si terranno il 14 maggio prossimo a Roma, a partire dalle ore 10, presso la nuova Fiera di Roma (via Portuense 1645-1647, padiglione 1, ingresso est).
Per la prima volta insieme, le organizzazioni imprenditoriali e sindacali della filiera delle costruzioni - firmatarie del Protocollo d’intesa sulle misure anticrisi per il settore edile - si riuniscono per chiedere a una sola voce regole certe e per proporre al Governo e alla politica misure per uscire dalla crisi e a sostegno della legalità e della qualità del costruire in Italia.
Necessità, quest’ultima, resa ancora più urgente dalla drammatica vicenda del terremoto in Abruzzo, per il quale è necessaria una ricostruzione rapida e sostenibile, secondo criteri di efficienza, legalità e qualità.

Nel corso dei lavori, che si svolgeranno nell’arco dell’intera giornata, sono previsti gli interventi di tutti i rappresentanti delle organizzazioni imprenditoriali e sindacali che illustreranno il Manifesto degli Stati Generali e presenteranno a Governo e opposizione una mozione unitaria.
Parteciperà alla manifestazione il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.
Previsti gli interventi del ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, del presidente della Conferenza delle Regioni Vasco Errani, dei leader dell’opposizione on. Antonio Di Pietro (Idv), on. Pierluigi Bersani (Pd), on. Pierferdinando Casini (Udc). Il sindaco di Roma Gianni Alemanno e il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo apriranno i lavori rispettivamente del mattino e del pomeriggio.

In allegato il programma completo dei lavori

Fonte: www.ance.it
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa