Consiglio Superiore LLPP: Linea Guida per la progettazione e per il calcolo di sistemi costruttivi a pannelli portanti

29/09/2011

5.548 volte
Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha pubblicato le Linee guida per sistemi costruttivi a pannelli portanti basati sull'impiego di blocchi cassero e calcestruzzo debolmente armato gettato in opera con lo scopo di fornire, ai sensi del capitolo 12 delle Norme Tecniche, ai progettisti, ai tecnici del settore e agli organi di controllo competenti, i riferimenti teorici e sperimentali e le indicazioni progettuali e costruttive, per la progettazione ed il calcolo di edifici realizzati con sistemi costruttivi a pannelli portanti basati sull'impiego di blocchi cassero e calcestruzzo debolmente armato gettato in opera.

I criteri di progetto contenuti nelle linee guida non sono applicabili ai sistemi costruttivi basati sui pannelli sandwich di calcestruzzo armato con interposto materiale isolante. Per ogni sistema costruttivo, comprendente un tipo particolare di pannello, dovrà essere studiata e proposta una procedura di verifica della sicurezza ai diversi stati limite, basata su criteri consolidati e sui risultati della sperimentazione specifica. Per i primi, si potranno considerare come riferimento ad esempio le CNR 10025/98, ove contemplano pannelli eseguiti in opera, fatti i dovuti adeguamenti compatibili con le NTC 08. Inoltre, dovranno essere esposti in dettaglio i particolari costruttivi specifici del sistema, e le modalità esecutive, basati sulle indicazioni delle Linee Guida.

Le Linee Guida definiscono:
  • le principali prove sperimentali funzionali alla caratterizzazione del sistema costruttivo;
  • le caratteristiche meccaniche dei materiali impiegati e l'accettazione dei componenti;
  • le regole di esecuzione per un adeguato livello qualitativo di realizzazione del pannello;
  • i criteri per la verifica della sicurezza;
  • i metodi di analisi strutturale e i modelli di calcolo;
  • alcune raccomandazioni per la progettazione strutturale in zona sismica con particolare riferimento a:
    • fattore di struttura;
    • spessore delle pareti per il calcolo delle sollecitazioni di progetto;
    • verifica delle pareti;
    • verifica degli elementi di accoppiamento delle pareti;
    • verifiche agli stati limite di esercizio;
    • durabilità;
    • dettagli costruttivi;
    • limitazioni armatura.
  • la documentazione tecnica predisposta e resa disponibile dal produttore, ed in particolare:
    • la scheda tecnica;
    • i dettagli costruttivi;
    • le certificazioni;
    • gli esempi di calcolo;
    • il manuale progettuale, costruttivo e di montaggio.
  • le verifiche di qualità in opera del manufatto, effettuate sotto la responsabilità del Direttore dei Lavori, al fine di stabilire la qualità finale della costruzione;
  • i prototipi e set-up di prova.

A cura di Gabriele Bivona
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa