Incentivazione Fonti Rinnovabili: dal GSE il Bollettino aggiornato al 30 giugno 2012

Il GSE ha pubblicato il Bollettino del I semestre 2012 relativo all'incentivazione delle fonti rinnovabili (Certificati Verdi e Tariffe Onnicomprensive) che ...

30/11/2012
Il GSE ha pubblicato il Bollettino del I semestre 2012 relativo all'incentivazione delle fonti rinnovabili (Certificati Verdi e Tariffe Onnicomprensive) che riporta la valutazione dell'energia elettrica da produrre con fonti rinnovabili, l'elenco degli impianti qualificati alimentati da fonti rinnovabili in esercizio e in progetto, nonché il numero dei certificati verdi emessi dal GSE e le informazioni relative alla loro contrattazione. Il bollettino fornisce, inoltre, un quadro di sintesi sui principali dati statistici aggregati relativi agli impianti qualificati e ai Certificati Verdi emessi.

Il bollettino è suddiviso nei seguenti 5 capitoli:
  1. la qualifica degli impianti;
  2. i controlli sugli impianti;
  3. i certificati verdi;
  4. le tariffe omnicomprensive;
  5. allegati con l'elenco degli impianti.

Per quanto concerne il primo capitolo, qui sono illustrati i risultati dell'attività che il GSE ha svolto per la qualifica degli impianti alimentati da fonti rinnovabili (IAFR) e rifiuti, in ottemperanza a quanto stabilito dai provvedimenti attuativi del D.Lgs. n. 79/1999 e della Legge 244/2007, con particolare riferimento al D.M. 18/12/2008. Sono inoltre illustrati i dati relativi all'attività di qualificazione degli impianti di cogenerazione abbinati al teleriscaldamento (CHP-TLR) ai sensi dell'art. 1 comma 71 della Legge 23/08/2004, n. 239.

Dall'attività svolta, il GSE ha rilevato che dall'inizio del 2000 al 30 giugno 2012, gli impianti di produzione di energia elettrica che hanno ottenuto la qualifica IAFR sono 4.832, a cui si devono aggiungere gli impianti di cogenerazione abbinata al teleriscaldamento, qualificati per il riconoscimento dei Certificati Verdi all'energia elettrica prodotta corrispondente all'energia termica utilizzata per il teleriscaldamento. Al 30 giugno 2012, 100 impianti hanno ottenuto la qualifica CHP-TLR.

In riferimento al secondo capitolo, il GSE ha informato che dall'1 gennaio 2001 al 30 giugno 2012 sono state eseguite 476 verifiche sugli impianti alimentati da fonti rinnovabili qualificati o che hanno richiesto la qualifica. Per quanto concerne i certificati verdi, al 30 giugno 2012 risultano emessi circa 22 milioni di CV IAFR 2011, ripartiti fra le diverse tipologie di impianto come segue: impianti eolici (41%), idroelettrici (28%), bioenergie (25%) geotermoelettrici (6%). Una quota marginale è infine da ascrivere alla produzione degli impianti fotovoltaici che hanno richiesto e ottenuto la qualifica IAFR6. Circa il 27% del totale dei Certificati Verdi 2011, oltre 7 milioni di CV, è stato emesso a favore di impianti non nuovi: potenziamenti, rifacimenti parziali o totali e riattivazioni.

Per quanto riguarda il sistema delle Tariffe Onnicomprensive (TO), introdotto dall'art. 2, comma 145 della L. 244/2007, è un meccanismo di incentivazione al quale possono aderire, in alternativa ai CV, gli impianti qualificati IAFR alimentati da fonti rinnovabili, di potenza nominale media annua non superiore a 1 MW (200 kW per gli impianti eolici), entrati in esercizio dopo il 31 dicembre 2007. Nel primo semestre 2012 1.295 impianti hanno avuto accesso alle tariffe onnicomprensive per una potenza complessiva di 695 MW.

Nell'ultimo capitolo il GSE ha pubblicato i 5 allegati i seguenti elenchi:
  1. Allegato 1. Elenco degli impianti IAFR qualificati e in esercizio al 30/06/2012
  2. Allegato 2. Elenco degli impianti IAFR qualificati a progetto al 30/06/2012
  3. Allegato 3. Impianti IAFR qualificati e in esercizio al 30/06/2012. Ripartizione regionale
  4. Allegato 4. Impianti IAFR qualificati a progetto al 30/06/2012. Ripartizione regionale
  5. Allegato 5. Elenco degli impianti di cogenerazione abbinati al teleriscaldamento qualificati fino al 30/06/2012
© Riproduzione riservata

Documenti Allegati

Bollettino