Certificati verdi, dal GSE la nuova Procedura applicativa per emissione, gestione e ritiro

03/01/2013

3.638 volte
Il GSE ha pubblicato sul proprio portale informativo la nuova "Procedura applicativa per l'emissione, la gestione e il ritiro dei Certificati Verdi" in riferimento a quanto previsto dall'art. 20 del Decreto Ministero dello Sviluppo economico 6 luglio 2012 recante "Attuazione dell'art. 24 del decreto legislativo 3 marzo 2011, n. 28, recante incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti a fonti rinnovabili diversi dai fotovoltaici" (G.U. 10/07/2012, n. 159 - S.O.n. 143).

In particolare, le nuove procedure per l'emissione dei Certificati Verdi (CV) ai produttori titolari di impianti qualificati IAFR per le produzioni degli anni dal 2012 al 2015 definiscono le modalità per la gestione e il ritiro dei CV per tutti gli operatori che hanno la disponibilità di un conto proprietà e le modalità con le quali il GSE renderà disponibili i CV ritirati ai produttori e agli importatori di energia elettrica soggetti all'obbligo di cui all'art. 11, commi 1 e 2, del D.lgs 79/99, e art. 4, comma 1, del D.lgs 387/03.

Il documento messo a punto dal GSE è suddiviso nei seguenti capitoli:
  • Emissione dei certificati verdi - che definisce il processo di emissione dei CV, la documentazione da predisporre, le modalità di calcolo della produzione annua netta, dell'energia incentivabile, la cumulabilità degli incentivi, il regime transitorio, oneri di gestione, verifica e controllo.
  • Gestione dei certificati verdi - definisce la piattaforma (web ECV - https://applicazioni.gse.it/GWA_UI/) per la gestione dei CV grazie alla quale l'utente può effettuare le seguenti operazioni:
    • richiesta apertura di conti proprietà e variazioni di titolarità dei conti esistenti;
    • richiesta telematica emissione e conguaglio CV;
    • verifica di adempimento dell'obbligo e annullamento CV;
    • richiesta ritiro dei CV da parte del GSE
  • Offerta dei certificati verdi ritirati per i soggetti all'obbligo - Come previsto dall'articolo 20, comma 5 del DM del 6 luglio 2012 "In ciascuno degli anni dal 2013 al 2016, il GSE offre ai soggetti sottoposti all'obbligo di cui all'articolo 11 del decreto legislativo n. 79 del 1999 i certificati verdi ritirati ai sensi dei commi precedenti, a un prezzo pari a quello di ritiro. Le operazioni relative a tale compravendita si svolgono mediante il mercato dei certificati verdi gestito dal Gestore dei mercati energetici". Tale compravendita avverrà durante sessioni di mercato dedicate, organizzate dal GME, in cui saranno offerti i soli CV ritirati dal GSE, con un prezzo fisso, pari a quello di ritiro. Il GSE, di concerto con il GME si riserva la facoltà di pubblicare successivamente le modalità di partecipazione da parte dei soggetti all'obbligo alle suddette sessioni di mercato.
  • Modalità di comunicazione
  • Riferimenti normativi
  • L'elenco di tutti gli allegati disponibili ed utilizzabili per la gestione di tutto il processo

A cura di Gabriele Bivona
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa