Adeguamento impianti in media tensione con potenza superiore a 50 kW entro il 31 marzo 2013

Come previsto dalla delibera dell'Autorità per l'Energia elettrica e il gas 84/2012/R/eel, il GSE ha reso noto che tutti i produttori titolari di impianti d...

14/03/2013
Come previsto dalla delibera dell'Autorità per l'Energia elettrica e il gas 84/2012/R/eel, il GSE ha reso noto che tutti i produttori titolari di impianti di produzione di energia elettrica con potenza superiore a 50 kW, già connessi alla rete di media tensione al 31 marzo 2012, sono tenuti ad adeguare gli impianti alle prescrizioni stabilite da Terna nell'Allegato A.70 del Codice di Rete entro il 31 marzo 2013.

Chi non dovesse riuscire a procedere con l'adeguamento entro il 31 marzo 2013 e sarà oggetto di segnalazione da parte delle imprese distributrici, avrà sospesi gli incentivi da parte del GSE come disposto dalla Delibera 84/2012/R/eel. Il ripristino dell'erogazione degli incentivi potrà avvenire solo a seguito di una successiva comunicazione delle imprese distributrici che attesti l'avvenuto adeguamento degli impianti di produzione.

A seguito dell'adeguamento di impianto e del relativo aggiornamento del regolamento di esercizio, nel caso in cui l'impianto rientri in uno dei meccanismi di incentivazione attuati dal GSE, il produttore è tenuto a comunicare allo stesso GSE:
- l'aggiornamento dei dati caratteristici relativi all'inverter e/o al sistema di protezione di interfaccia (solo nel caso di impianti fotovoltaici);
- la copia del regolamento d'esercizio aggiornato;
tramite l'invio di una raccomandata A/R utilizzando, a seconda della tipologia di impianto, uno dei due modelli allegati.

A cura di Gabriele Bivona
© Riproduzione riservata