Conto Termico: pubblicata la versione definitiva delle Regole Applicative

11/04/2013

3.296 volte
A pochi giorni dalla chiusura della fase di consultazione, il GSE ha pubblicato la versione definitiva delle Regole applicative del D.M. 28 dicembre 2012 che disciplinano le modalità per accedere al meccanismo di "incentivazione della produzione di energia termica da impianti a fonti rinnovabili ed interventi di efficienza energetica di piccole dimensioni".

La versione definitiva delle Regole tiene conto delle osservazioni arrivate al GSE da parte di Associazioni di categoria e Soggetti beneficiari degli incentivi previsti dal Conto Termico (produttori di materiali, componenti, apparecchi e sistemi del settore dell'industria e dell'edilizia per l'efficienza energetica, Amministratori di condominio, Pubbliche Amministrazioni e Associazioni di consumatori).

La nuova versione delle Regole applicative è costituita da 6 capitoli, 12 allegati, lista delle figure e lista delle tabelle. I capitoli riguardano:
  1. Inquadramento generale, contenente uno schema di sintesi del D.M. 28 dicembre 2012, la descrizione del meccanismo on-line per la richiesta dell'incentivazione, alcune precisazioni e definizioni per l'applicazione del Decreto (data di conclusione dell'intervento, asseverazione, potenza termica nominale dell'impianto, ...).
  2. La procedura per l'accesso diretto agli incentivi.
  3. La procedura per la prenotazione degli incentivi riservata alle PA.
  4. Il Regolamento per l'accesso ai registri.
  5. I Criteri di ammissibilità e calcolo degli incentivi per tipologia d'intervento, in cui per ogni tipologia di intervento sono riportati:
    • a) i soggetti che possono fare richiesta;
    • b) i requisiti tecnici;
    • c) le spese ammesse all'incentivo;
    • d) il calcolo degli incentivi;
    • e) la documentazione da allegare alla scheda domanda ad accesso diretto;
    • f) la documentazione conservare a cura del soggetto Responsabile.
  6. I Controlli e verifiche, in cui sono definiti i controlli sugli interventi incentivati tramite verifiche documentali e sopralluoghi, al fine di accertare la veridicità delle dichiarazione rese dai Soggetti Responsabili all'atto della presentazione della richiesta di incentivazione e di verificare la conformità dell'intervento alla normativa vigente nonché la completezza della documentazione che il Soggetto Responsabile, ai sensi del Decreto e delle presenti Regole, è tenuto a conservare.

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa