Prevenzione corruzione ed illegalità nella Pubblica Amministrazione: Delibera Autorità vigilanza contratti pubblici

03/06/2013

3.976 volte
L'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, per dare seguito alla norma che dispone che le pubbliche amministrazioni devono assicurare livelli essenziali di trasparenza in merito ai procedimenti di scelta del contraente per l'affidamento di lavori, servizi e forniture, inclusa la modalità di selezione prescelta (Art. 1 comma 32 Legge n. 190/2012 recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione”), ha emanato la Deliberazione n. 26 del 2013, che fornisce le prime indicazioni sull'assolvimento degli obblighi di pubblicazione e trasmissione delle informazioni all'Avcp.

Contestualmente sono state emanate, con il Comunicato del Presidente del 22 maggio, le specifiche tecniche per l'adempimento degli obblighi di pubblicazione in cui viene precisato che l'invio all'Autorità della comunicazione attestante l'avvenuto adempimento degli obblighi di cui all'art. 1 comma 32 della Legge 190/2012 si intende assolto esclusivamente mediante l'utilizzo dell'apposito modulo nel rispetto delle istruzioni riportate nel modulo medesimo.
Saranno accettati esclusivamente i moduli provenienti da un indirizzo di PEC della stazione appaltante e indirizzati all'indirizzo PEC dedicato comunicazioni@pec.avcp.it. Nella sezione Modulistica del sito è disponibile il modulo per la dichiarazione di adempimento agli obblighi di pubblicazione dei dati:
Modulo Dichiarazione adempimento Legge 190/2012

A cura di Gabriele Bivona

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa