Gazzetta ufficiale: Pubblicata la legge di conversione del "Milleproroghe"

03/03/2014

10.185 volte
Sulla Gazzetta ufficiale n. 49 del 28 febbraio scorso è stata pubblicata la legge 27 febbraio 2014, n. 15 recante "Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 30 dicembre 2013, n. 150, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative".
Segnaliamo, qui di seguito, le norme di interesse per l'edilizia ed i lavori pubblici.

Centrali di committenza - Con il comma 1-bis dell'articolo 3, viene ulteriormente prorogato dal 31 dicembre 2013 al 30 giugno 2014 il termine, di cui all'articolo 23, c. 5, del DL 201/2011, a decorrere dal quale i Comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti devono obbligatoriamente affidare ad un'unica centrale di committenza l'acquisizione di lavori, servizi e forniture. Vengono fatti salvi i bandi e gli avvisi di gara pubblicati dal 1° gennaio 2014 fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del provvedimento.

Revisione triennale attestazione SOA - Con il comma 4-bis dell'articolo 4, viene prorogata, dal 31 dicembre 2013 al 30 giugno 2014, l'incremento della tolleranza (dal 25% al 50%) nella revisione triennale dell'attestazione SOA, introdotta dall'art. 1, c. 3, del DL 73/2012 convertito dalla L. 119/2012.

Banca dati nazionale Autorità LLPP (AVCpass) - Con il comma 15-ter dell'articolo 9, viene differita dal 1° gennaio 2013 al 1° luglio 2014 l'entrata in vigore della norma di cui all'art. 6-bis del D.Lgs 163/2006 (Codice Appalti) secondo cui la documentazione comprovante il possesso dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario per la partecipazione alle gare d'appalto è acquisita esclusivamente attraverso la Banca dati nazionale istituita presso l'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici. Sono fatte salve le procedure i cui bandi e avvisi di gara sono stati pubblicati dal 1º gennaio 2014 e fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del provvedimento, nonché, in caso di contratti senza pubblicazione di bandi o avvisi, le procedure in cui, dal 1º gennaio 2014 e fino alla data di entrata in vigore della legge di conversione del provvedimento, sono stati già inviati gli inviti a presentare offerta.

Pos e carte di debito - Con il comma 15-bis dell'articolo 9, viene prorogato al 30 giugno 2014 il termine che rende obbligatorio l'utilizzo del POS per i professionisti.

Contratti di programma - Con il comma 8-bis dell'articolo 4, viene differito al 31 dicembre 2016 il termine di cui all'art. 12, c. 7-9, del DL 83/2012 per la ratifica dei contratti di programma volti a consentire la ri - localizzazione degli interventi del programma straordinario di edilizia residenziale a favore dei dipendenti delle amministrazioni dello Stato impegnati nella lotta alla criminalità organizzata.

Prevenzione incendi strutture turistico - ricettive - Con il comma 1 dell'articolo 11, viene prorogato al 31 dicembre 2014 il termine per completare l'adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi per le strutture ricettive turistico - alberghiere. Con il comma 2, dello stesso articolo 11, viene, altresì, demandato ad un decreto del Ministro dell'Interno l'aggiornamento delle regole tecniche di prevenzione incendi per la costruzione e l'esercizio delle attività turistico - alberghiere di cui al DM 9 aprile 1994 semplificando i requisiti ivi prescritti, in particolare per le strutture ricettive turistico - alberghiere fino a cinquanta posti letto.

A cura di Gabriele Bivona
© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa