Ministero sviluppo economico: Decreto e Bando disegni e modelli industriali

18/08/2014

2.551 volte
Sulla Gazzetta ufficiale n. 188 del 14 agosto scorso è stato pubblicato il Decreto del Ministero dello Sviluppo economico 1 luglio 2014 recante “Criteri e modalità per assicurare la gestione del programma di agevolazioni a favore delle micro, piccole e medie imprese italiane per la valorizzazione economica dei disegni e modelli industriali”.
Nei giorni precenti Simona Vicari, presentando il bando che il Ministero dello Sviluppo economico attraverso la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione-Ufficio Italiano Brevetti e Marchi promuove per l'utilizzo dei diritti di Proprietà Industriale in quanto strumento privilegiato per valorizzare e sostenere la capacità innovativa e competitiva delle imprese aveva annunciato:
"Un bando per la concessione di agevolazioni a favore di micro, piccole e medie imprese per la valorizzazione di disegni e modelli industriali al fine di accrescere la loro competitività sui mercati nazionali ed internazionali. In tutto saranno 5 milioni di euro le risorse messe a disposizione del bando ed a cui potranno accedere le imprese. In particolare nel momento in cui i dati dell'Istat confermano che l'inversione di tendenza dell'economia italiana ancora non c'è stata, provvedimenti come questo rappresentano un aiuto importante. In questo caso abbiamo voluto coniugare due aspetti importanti e cioè da un lato il sostegno all'imprenditorialità e dall'altro quello all'ingegno ed alle capacità di innovazione, confermando che il nostro Paese considera il tema della proprietà industriale un valore da difendere e da premiare.
E' senza dubbio un riconoscimento al nostro made in Italy ma anche un invito ai giovani a scommettere sul proprio genio e sulle proprie qualità
".
Il Ministero precisa che Obiettivo del bando è il sostegno alle imprese di micro, piccola e media dimensione nella valorizzazione di disegni e modelli industriali attraverso agevolazioni concesse nella forma di contributo in conto capitale. Il Bando prevede la realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno o modello, singolo o multiplo, così come definito all'interno del Codice della proprietà industriale.

Per quanto riguarda le agevolazioni queste saranno concesse nella forma di contributo in conto capitale per la realizzazione del progetto, non oltre l'80 per cento delle spese ammissibili e comunque nei limiti dei seguenti importi: 65mila euro per la produzione e 15mila euro per la commercializzazione.

Per tutti i dettagli e le informazioni si rinvia al bando pubblicato sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico: www.sviluppoeconomico.gov.it e sul sito www. disegnipiu2.it.

A cura di Gabriele Bivona
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa