Piemonte: nuove disposizioni in materia di attestazione della prestazione energetica degli edifici

01/10/2015

4.435 volte
Entrano oggi in vigore, contemporaneamente a quelle nazionali, le nuove norme sulla certificazione energetica degli edifici della Regione Piemonte.

La Regione Piemonte ha, infatti, pubblicato sul Bollettino Ufficiale 24/09/2015, n. 38 la Deliberazione 21 settembre 2015, n. 14 2119 recante "Disposizioni in materia di attestazione della prestazione energetica degli edifici in attuazione del d.lgs. 192/2005 e s.m.i., del d.p.r. 75/2013 e s.m.i., del d.m. 26 giugno 2015 "Adeguamento del decreto del Ministro dello sviluppo economico 26 giugno 2009 - Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici" e degli articoli 39, comma 1, lettera g) e i) e 40 della l.r. 3/2015".

Nella deliberazione interessante è la parte relativa ai corsi di aggiornamento che costringerà i soggetti iscritti all'Elenco regionale dei certificatori a frequentare entro l'1 ottobre 2016 un corso di aggiornamento di 10 ore con i contenuti minimi elencati nel modulo I e II del DPR n. 75/2013 e s.m.i..

Il SIPEE
La Regione Piemonte, nell'ambito della Rete unitaria della pubblica amministrazione regionale (RUPAR), ha realizzato un Sistema informativo per la prestazione energetica degli edifici (denominato SIPEE) condiviso con il sistema informativo nazionale (SIAPE), georiferito e collegato con il Sistema informativo relativo agli impianti termici. Il SIPEE contiene l'Elenco dei certificatori e la raccolta degli attestati di prestazione energetica.
L'accesso al SIPEE avviene mediante una sezione del portale Sistema Piemonte ed è regolato sulla base delle caratteristiche e delle credenziali dei soggetti che vi accedono. L'accesso è previsto per diverse tipologie di utenza.

Ai professionisti consente di effettuare:
  • a) la prenotazione dei codici alfanumerici degli attestati di prestazione energetica;
  • b) la compilazione e l'invio degli attestati di prestazione energetica a cura del certificatore;
  • c) la validazione ed archiviazione degli attestati di prestazione energetica;
  • d) l'annullamento e/o la sostituzione degli attestati di prestazione energetica già rilasciati;
  • e) il rilascio di copie dell'attestato di prestazione energetica;
  • f) ricerche di attestati e visualizzare il dettaglio dei dati in essi contenuti.

Alla Pubblica amministrazione consente di effettuare:
  • a) il trattamento statistico dei dati;
  • b) l'estrazione degli attestati di prestazione energetica per le attività di controllo;
  • c) l'interscambio dei dati con il livello nazionale mediante il dialogo applicativo con il SIAPE.

Ai notai consente di effettuare delle ricerche e di scaricare l'originale dell'attestato con la relativa ricevuta di invio. E' inoltre consentito a tutti i cittadini l'accesso libero senza autenticazione per poter consultare l'Elenco dei professionisti abilitati, effettuare ricerche di attestati e visualizzare il dettaglio dei dati in essi contenuti.

L'attestato di prestazione è numerato univocamente ed è emesso dal SIPEE su richiesta del tecnico abilitato, che accede al sistema mediante le credenziali elettroniche di cui deve essere dotato. Il tecnico abilitato corrisponde alla Regione Piemonte il relativo costo di prenotazione pari ad euro 15,00 per ogni attestato richiesto mediante la procedura telematica nell'opportuna sezione prevista per la prenotazione degli attestati. Il codice relativo all'attestato di prestazione energetica prenotato è utilizzabile per il caricamento di un attestato esclusivamente da parte del certificatore che lo ha acquistato. L'attestato prenotato ma non utilizzato dal certificatore da cui è stato richiesto non può essere ceduto ad altri. Dalle ore 00.di oggi tutti gli attestati prenotati ma non ancora inviati non potranno più essere utilizzati e saranno annullati. A partire dallo stesso termine, i dati presenti negli attestati di prestazione energetica caricati in modalità "bozza" saranno cancellati. Il valore economico degli attestati prenotati ma non utilizzati sarà automaticamente convertito in nuovi attestati di prestazione energetica. Gli eventuali resti saranno compensati con le prenotazioni successive.

Vuoi maggiori informazioni sulla compilazione dell'APE?CLICCA QUI

A cura di Ing. Gianluca Oreto
     
© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa