Procedure di somma urgenza: l'ANAC denuncia il Comune di Palermo

16/06/2016

16.816 volte

In circostanze di somma urgenza che non consentono alcun indugio, è possibile disporre l'immediata esecuzione dei lavori entro il limite di 200.000 euro o comunque di quanto indispensabile per rimuovere lo stato di pregiudizio alla pubblica incolumità.

Lo prevedeva l'art. 176 (oggi abrogato dal D.Lgs.n. 50/2016) del...


Vuoi continuare a leggere questo articolo?
o Registrati



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa