Campania: Avviso per la realizzazione di Piani di investimento aziendali per l’efficientamento energetico

07/06/2017

1.897 volte
Campania: Avviso per la realizzazione di Piani di investimento aziendali per l’efficientamento energetico

Rendere più competitive le aziende tramite il miglioramento dell'efficienza energetica e non solo attraverso il supporto alla realizzazione degli audit energetici, principali strumenti di analisi sui consumi energetici, ma anche attraverso il cofinanziamento degli interventi individuati dalla diagnosi stessa, favorendo la competitività aziendale grazie al contenimento dei consumi energetici.

È questo l'obiettivo della Decreto Dirigenziale Regione Campania 29 maggio 2017, n. 2 recante "DGR N. 529/2016- Approvazione avviso pubblico per la realizzazione di un piano di investimento di efficientamento energetico" pubblicata sul B.U.R.C. 29 maggio 2017, n. 43.

Con il DD è stato pubblicato l'avviso per la concessione di contributi pari al 50% delle spese sostenute in favore delle Piccole e Medie Imprese per la realizzazione di un piano di investimento aziendale di efficientamento energetico. L'avviso, approvato con la Delibera n. 529 del 4/10/2016, disciplina la concessione di contributi per la realizzazione di Piani di investimento aziendali per l’efficientamento energetico a favore di PMI con unità locale in Campania, non soggette agli obblighi di cui all’art. 8, comma 3, del D.lgs. n. 102/2014.

Il contributo in conto capitale a fondo perduto è concesso, nella forma di sovvenzione, ai sensi del Regolamento (UE) n. 1407 del 18 dicembre 2013 relativo all’applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea agli aiuti «de minimis».

La tipologia di azioni ammissibili a contributo, da realizzarsi in una o più delle sedi operative (fino a un massimo di 10 sedi) situate nel territorio della Regione Campania, sono:

  • Azione A - Realizzazione di una diagnosi energetica conforme ai requisiti previsti dall’Allegato 2 del Decreto Legislativo n. 102/2014;
  • Azione B – Realizzazione di almeno un intervento di efficientamento energetico con tempo di ritorno economico inferiore o uguale a quattro anni, previsti dalla diagnosi energetica (come documento a sé stante oppure a corredo della certificazione ISO 50001);
  • Azione C - Adozione del sistema di gestione dell’energia (SGE) conforme alla norma ISO 50001.

Tassello centrale dell’Avviso è il cofinanziamento pubblico disposto, non solo per le diagnosi energetiche e per l’adozione di un SGE come da Programma Ministeriale, ma anche per la realizzazione di interventi di efficientamento, adottando in questo modo una strategia complessiva in grado di costituire un importante incentivo per l’attuazione di soluzioni innovative che mirino alla sostenibilità ambientale ed energetica.

A partire da lunedì 19 giugno le PMI campane potranno registrasi per la partecipazione alla misura regionale accedendo alla piattaforma informatica attraverso il link http://sid2017.sviluppocampania.it.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa