Lombardia, pubblicato l'avviso per la valorizzazione turistico-culturale

27/07/2017

1.674 volte
Lombardia, pubblicato l'avviso per la valorizzazione turistico-culturale

La Regione Lombardia ha stanziato 5 milioni di euro per la valorizzazione turistico-culturale di alcune famiglie di grandi attrattori attraverso la loro messa in rete e lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi e integrati che interpretino tali attrattori in termini di sistema coerente e interconnesso con il territorio di riferimento e tra di loro.

La dotazione finanziaria è così suddivisa: €4.000.000 (4 milioni di euro) destinati ad interventi coerenti con gli obiettivi dell’Azione III.3.b.2.1 e €1.000.000 (un milione di euro) destinati ad interventi coerenti con gli obiettivi dell’Azione III.3.b.2.2, Asse III del POR FESR 2014-2020 di Regione Lombardia. I contributi verranno concessi in misura pari alle disponibilità di bilancio secondo le dotazioni previste nel presente Avviso con riferimento alle due Azioni. La dotazione complessiva potrà essere incrementata sulla base di ulteriori risorse che si rendessero disponibili.

Chi può partecipare:

Al bando possono partecipare aggregazioni formate da operatori economici organizzati sia in forma di micro, piccole e medie imprese, sia in forma di attività professionali, appartenenti ai settori:

  • culturale e creativo
  • turistico-commerciale, del terziario innovativo e della manifattura creativa

Per il settore culturale e creativo, è ammessa anche la partecipazione di Associazioni/Fondazioni che agiscano in regime di impresa, iscritte al REA (Repertorio economico amministrativo).

Potranno inoltre aderire al partenariato, senza essere beneficiari di contributi, gli Enti locali, le Camere di Commercio e le Università lombarde.

Caratteristiche dell'agevolazione

Il contributo massimo erogabile non potrà superare la somma di 500.000 euro per Progetto Integrato. Per tutti i beneficiari il contributo sarà erogato nella misura massima del 70% del costo totale delle spese ammesse. Il contributo è a fondo perduto.

Come partecipare

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate esclusivamente per mezzo del sistema informativo SiAge.

Il soggetto richiedente (Capofila) dovrà provvedere ad allegare, caricandola elettronicamente sul Sistema Informativo, la seguente documentazione:

  • modulo di richiesta di contributo, secondo lo schema riportato nell’Allegato 1 al presente Avviso;
  • scheda tecnica di progetto, secondo lo schema riportato nell’Allegato 2 al presente Avviso;
  • l’Accordo di Progetto, secondo lo schema riportato nell’Allegato 3 al presente Avviso;
  • una sintesi delle competenze/esperienze di tutti i soggetti che aderiscono all’Accordo di progetto con riferimento agli interventi previsti e, per il solo Capofila, anche al PROGETTO INTEGRATO;
  • la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà per la concessione relativa agli aiuti “de minimis”, rilasciata da parte di ciascun soggetto richiedente appartenente al partenariato, secondo lo schema riportato nell’Allegato 5;
  • una dichiarazione resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 relativa al possesso dei requisiti (paragrafo 4 “Soggetti beneficiari e ruolo del Capofila”) da parte di ciascun soggetto appartenente al partenariato, secondo lo schema riportato nell’Allegato 6;
  • una dichiarazione di regolarità contributiva resa ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 secondo lo schema riportato nell’Allegato 7.

Data apertura: 04/09/2017 10:00:00
Data chiusura: 16/11/2017 12:00:00

Beneficiari
Associazioni, Consorzi e cooperative, Fondazioni, Imprese, Operatori

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa