Regione Siciliana: Pubblicati i moduli per le attività commerciali e in materia sanitaria

12/12/2017

4.175 volte

Sul supplemento ordinario alla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana n. 52 dell’1 dicembre 2017 è stato pubblicato il Decreto dell’Assessorato delle attività produttive 9 novembre 2017 recante “Presa d’atto della deliberazione della Giunta regionale n. 462 del 23 ottobre 2017, con la quale sono stati adottati anche i moduli unificati e standardizzati in materia di attività commerciali e assimilate e in materia sanitaria”.

Con il decreto in argomento la Regione siciliana, in seguito all'Accordo del 6 luglio 2017 con il quale la Conferenza unificata ha adottato i moduli unificati e standardizzati su tutto il territorio nazionale in materia di attività commerciali e assimilate e in materia di attività edilizia, ha pubblicato la seguente modulistica in materia sanitaria:

  • Mod. 14 - Notifica/SCIA ai fini della registrazione (in sostituzione del Mod. 14 di cui al precedente Accordo della Conferenza unificata del 4 maggio 2017, approvato dalla Giunta regionale con deliberazione n. 237 del 14 giugno 2017);
  • Mod. 14bis - Domanda di autorizzazione per la produzione, trasformazione e distribuzione di prodotti di origine animale (macelli, caseifici, prodotti ittici, uova e altro);
  • Mod. 14ter - Notifica/SCIA ai fini del riconoscimento,
  • e la seguente modulistica in materia di attività commerciali e assimilate:
  • Mod. 15 - Segnalazione certificata di inizio attività di panificazione;
  • Mod. 16 - Segnalazione certificata di inizio attività di tintolavanderia/lavanderia self-service a gettoni;
  • Mod. 17 - Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio di somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore;
  • Mod. 18 - Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio di somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di servizio e/o nelle stazioni;
  • Mod. 19 - Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio di somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico;
  • Mod. 20 - Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di autorimessa;
  • Mod. 21 . Segnalazione certificata di inizio attività per l'esercizio dell'attività di autoriparatore.

Ricordiamo che i Modelli dall’1 all’8, adottati con deliberazione della Giunta regionale n. 237 del 14 giugno 2017 (leggi articolo) e relativi all’attività edilizia sono i seguenti:

  1. Mod.PdC - Presentazione dell'istanza per il rilascio del permesso di costruire (PdC) ex art. 10 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 5 della l.r. n. 16/2016;
  2. Mod.SCIA lett.f - Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) ex art. 22 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 10 della l.r. n. 16/2016;
  3. Mod.SCIA lett.g - Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) alternativa al permesso di costruire, ex art. 23 del DPR n. 380/2001, recepito dall'art. 1 della l.r. n. 16/2016;
  4. Mod.CIL - Comunicazione di inizio lavori (CIL), relativa agli interventi di edilizia libera ex art. 6, comma 2 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016;
  5. Mod.CILA - Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA), relativa agli interventi di edilizia libera ex art. 6, comma 3 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016;
  6. Mod.DIA - Dichiarazione di inizio attività (DIA) relativa agli interventi di edilizia libera ex art. 22, comma 4, del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 10 della l.r. n. 16/2016;
  7. Mod.SCA - Segnalazione certificata di agibilità (SCA) ex art. 24 del DPR n. 380/2001, recepito dinamicamente dall'art. 1 della l.r. n. 16/2016, sostituito dall'articolo 3, comma 1, lett. 1) del decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222;
  8. Mod.CFL - Comunicazione di fine lavori (CFL) ex art. 6, comma 4, ciel DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016 e art. 22, comma 3, del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 10 della l.r. n. 16/2016.

In allegato il testo del Decreto dell’Assessorato delle attività produttive 9 novembre 2017.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

 

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa