NTC 2018: verso la Gazzetta il Decreto 17 gennaio 2018

19/01/2018

12.349 volte

Tutto pronto per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC). Dopo la firma del Ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, è arrivata quella del Ministro degli Interni, Marco Minniti, e del Capo Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, con la quale si conclude un processo di revisione delle Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC) avviato nel 2009 poco dopo la pubblicazione della Circolare n. 617/2009 che aveva raggiunto la sua fase conclusiva con la controversa approvazione in seno al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLP) del 14 novembre 2014.

Dopo 4 anni dall'OK del CSLP, il mondo delle costruzioni conoscerà ufficialmente quello che dovrebbe essere registrato come Decreto Ministeriale 17 gennaio 2018.

Tramonta quindi la speranza del mondo professionale di avere contemporaneamente sia il testo delle NTC che quello della circolare applicativa, che per le nuove norme è in fase avanzata di definizione. Ricordiamo, infatti, che le NTC del 2008 furono approvate con Decreto Ministeriale 14 gennaio 2008, pubblicate sul S.O. n. 29 alla G.U. 4 febbraio 2008, mentre la circolare applicativa 2 febbraio 2009, 617 vide la Gazzetta 12 mesi dopo (S.O. n. 27 alla G.U. 26 febbraio 2009, n. 47).

L'ultima bozza di circolare applicativa di oltre 700 pagine (non configurabile come "guida pratica") ha, infatti, costretto a fine settembre 2017 ad una vera e propria cura dimagrante SI prevede che, nel giro di qualche mese, il testo scenda ad una quota più accettabile (intorno alle cento pagine).

Le Vecchie NTC 2008

Le Norme tecniche contengono le regole di riferimento per la realizzazione di strutture “civili” da realizzare in Italia. Le precedenti NTC erano state approvate con Dm 14 gennaio nel 2008. Nel loro insieme, anche se accorpavano varie materie, quali i carichi, i materiali e i criteri di sicurezza, sono state un pacchetto di regole decisamente “datate” e risalenti al 1996.

Le Nuove NTC 2018

L'iter di aggiornamento biennale delle NTC era partito nel 2010, aggiornamento che però da anni era stato sospeso. Le novità delleNTC2018 non sono solo una questione formale, in quanto con le nuove NTC, dopo i grandi disastri ambientali e strutturali del nostro Paese, conterranno le linee guida per la semplificazione della messa in sicurezza degli edifici esistenti e le linee guida su l'utilizzo di alcuni materiali innovativi, ritenuti oggi essenziali in chiave antisismica.

Il Decreto è costituito da 3 articoli con allegato il testo relativo alla revisione delle norme tecniche per le costruzioni. Con il primo dei tre articoli del provvedimento è approvato il testo aggiornato delle norme tecniche per le costruzioni che è allegato e costituisce parte integrante del decreto con la precisazione che le nuove norme sostituiscono quelle approvate con il decreto ministeriale 14 gennaio 2008. L'articolo 2 indica la durata del periodo transitorio, successivo all'entrata in vigore delle norme tecniche revisionate, entro cui per opere pubbliche o di pubblica utilità in corso di esecuzione, per contratti pubblici di lavori già affidati, per progetti definitivi o esecutivi già affidati, nonché per opere private le cui opere strutturali siano in corso di esecuzione o per le quali sia già stato depositato il progetto esecutivo presso i competenti uffici, si possono continuare ad applicare le previgenti norme tecniche. Per ultimo l'articolo 3 stabilisce che le norme tecniche approvate con il decreto entrino in vigore trenta giorni dopo la loro pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

L'allegato contiene dodici capitoli recanti specifiche relative a:

  1. Oggetto
  2. Sicurezza e prestazioni attese
  3. Azioni sulle costruzioni
  4. Costruzioni civili e industriali
  5. Ponti
  6. Progettazione geotecnica
  7. Progettazione per azioni sismiche
  8. Costruzioni esistenti
  9. Collaudo statico
  10. Redazione dei progetti strutturali esecutivi e delle relazioni di calcolo
  11. Materiali e prodotti ad uso strutturale
  12. Riferimenti tecnici.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata

PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa