Strutture in legno: dal CNR le istruzioni per la progettazione, l'esecuzione ed il controllo

17/04/2018

7.706 volte
Strutture in legno: dal CNR le istruzioni per la progettazione, l'esecuzione ed il controllo

In attesa che la circolare esplicativa delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC) veda la luce, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) ha pubblicato il documento tecnico CNR-DT 206 R1/2018 recante "Istruzioni per la progettazione, l'esecuzione ed il controllo delle strutture di legno" approvato il 21 febbraio 2018 dalla “Commissione distudio per la predisposizione e l’analisi di norme tecniche relative alle costruzioni

Ricordiamo che nel 2007 veniva pubblicato, sotto l’egida del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il documento DT 206/2007 avente ad oggetto le “Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo delleStrutture di Legno”. Nell’arco di un decennio, nuove tecnologie, nuove caratterizzazioni e regolamentazioni di prodotto, nuove realizzazioni hanno arricchito il settore ed un aggiornamento del DT 206 si è reso opportuno. Dopo un decennio, dunque, dalla pubblicazione del DT 206/2007, il CNR presenta alla comunità scientifico tecnica nazionale con l’acronimo DT 206-R1 una aggiornata ed ampliata versione in un testo che cerca, ancora una volta, di cogliere al meglio l’esperienza maturata a livello internazionale nello specifico ambito normativo, senza perdere di vista le singolari caratteristiche della realtà italiana.

Il documento tecnico è sottoposto ad inchiesta pubblica dal 15 marzo al 15 luglio 2018. Si possono fornire contributi all'indirizzo email: commenti-norme.dt206r1-2018@cnr.it

Il nuovo documento tecnico CNR-DT 206 R1/2018 tratta l'argomento contenuto nel capitolo 4, paragrafo 4.4 delle nuove NTC 2018 pubblicate con D.M. 17 gennaio 2018 e nel relativo paragrafo C.4 della Circolare illustrativa delle norme previgenti (NTC 2008).

Il campo di applicazione di queste istruzioni è quello delle opere realizzate con elementi di legno strutturale (massiccio) ovvero, con elementi strutturali, a base di legno. assemblati mediante adesivi o sistemi meccanici (legno lamellare, ecc.) ed è perfettamente armonico con il nuovo testo normativo, che, pur non avendo un carattere cogente, si è dimostrato, nell'esperienza passata, molto importante e diffuso, per la chiarezza e la complementarietà con le norme vigenti e, soprattutto, perché frutto della sintesi tra ricerca scientifica, esperienze dei produttori, dei costruttori e dei professionisti.

Le istruzioni del CNR, per loro genesi e natura, non sono norme cogenti, ma rappresentano un ausilio offerto ai tecnici impegnati nella progettazione delle strutture di legno ma risultano essere di fondamentale importanza anche perché inserite tra i documenti di comprovata validità cui il progettista può attingere per tutto quanto non riportato nel testo normativo di legge. Ai progettisti è, comunque, lasciata la responsabilità finale delle libere scelte progettuali operate e, per altro, nel Cap. 12 delle NTC2018 è precisato che tutte le istruioni del CNR sono documenti di comprovata validità cui il progettista può attingere per tutto quanto non riportato nel testo normativo di legge.  .

Il nuovo documento tecnico CNR-DT 206 R1/2018 è suddiviso nei seguenti 17 capitoli:

  1. Premessa
  2. Campo d’applicazione
  3. Riferimenti normativi
  4. Materiali e prodotti
  5. Materiali complementari
  6. Elementi, tipologie e sistemi strutturali
  7. Criteri e regole di progettazione
  8. Collegamenti
  9. Regole specifiche per le tipologie e i sistemi strutturali
  10. Progettazione per le azioni sismiche
  11. Progettazione per la durabilità
  12. Robustezza strutturale
  13. Comportamento al fuoco
  14. Regole di esecuzione
  15. Controlli
  16. Strutture esistenti
  17. Appendici

In allegato il testo documento tecnico CNR-DT 206 R1/2018 recante "Istruzioni per la progettazione, l'esecuzione ed il controllo delle strutture di legno".

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa