Marche: 11,3 milioni di euro per il superamento barriere architettoniche negli edifici privati

25/05/2018

1.396 volte

Grazie alla pubblicazione sul sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti il Decreto 27 febbraio 2018, n. 67 che entrerà in vigore il 29 maggio 2018, la Regione Marche potrà utilizzare 11,3 milioni di euro per l’eliminazione ed il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati.

Una notizia importante per il comparto edilizio privato e per le famiglie che vivono quotidianamente la disabilità - sottolinea la vice presidente Anna CasiniI fondi assegnati si riferiscono il triennio 2017/2020 e consentono alla Regione di soddisfare, quasi interamente, il fabbisogno inevaso delle richieste dei cittadini marchigiani, pervenute tramite i Comuni, per adeguare le abitazioni. Erano anni che la legge nazionale di settore, la 13/1989, non veniva rifinanziata, rendendo vano lo sforzo di migliorare gli spazi quotidiani e adeguare quelli condominiali alle esigenze delle persone più in difficoltà. Confidiamo che anche nel 2018 il fondo venga sostenuto, dando la possibilità di soddisfare l’intero fabbisogno segnalato dal territorio, in quanto la Regione è sempre vicina alle difficoltà delle persone”.

Ricordiamo che le risorse ammontano in complessivi 180.000.000 euro ripartiti in 20.000.000,00 per l’anno 2017 ed in 60,000.000,00 per gli anni 2018 e 2020 ed in 40.000.000,00 per l’anno 2019. La misura è stata voluta dal Governo inserendo nel Fondo Investimenti, previsto dalla legge di Bilancio 2017, il rifinanziamento della legge 13 del 9 gennaio 1989,  “Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”, che dal 2003 non veniva rifinanziata.

Il riparto dei 180 milioni nei 4 anni dal 2017 al 2020 è il seguente:

  • Abruzzo 4,4 milioni,
  • Basilicata 15,2 milioni,
  • Campania 13,5 milioni,
  • Emilia-Romagna 29,3 milioni,
  • Lazio 19,2 milioni,
  • Liguria 275 mila euro,
  • Lombardia 25,3 milioni,
  • Marche 11,3 milioni,
  • Molise 1,1 milioni,
  • Piemonte 25,7 milioni,
  • Puglia 4 milioni,
  • Sardegna 3,2 milioni,
  • Sicilia 4,4 milioni,
  • Toscana 2,9 milioni,
  • Umbria 11 milioni,
  • Veneto 8,4 milioni.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa