Regione Sardegna e Iscol@: chiusa la fase di consultazione per nuova programmazione

17/07/2018

1.500 volte

300 incontri nei territori con sindaci, assessori comunali e responsabili degli uffici tecnici. Si è conclusa la fase di consultazione che precede la programmazione dei nuovi interventi nell’ambito di Iscol@, il piano straordinario per l’edilizia scolastica promosso dalla Giunta guidata da Francesco Pigliaru.

La fase della consultazione. L’Unità di Progetto, che si occupa di Iscol@, ha raccolto le istanze e le esigenze degli Enti Locali con riferimento agli assi 1 e 2 (rispettivamente “Scuole del nuovo millennio e interventi di messa in sicurezza e manutenzione delle strutture) e al bando per gli arredi e le attrezzature tecnologiche.

La fase istruttoria. Ora le amministrazioni comunali hanno tempo sino al prossimo 21 luglio per la presentazione delle domande in cui devono formalizzare il tipo di intervento, l’ammontare del finanziamento e le priorità progettuali. Subito dopo si aprirà la fase istruttoria nella quale l’Unità di Progetto, entro dieci giorni, dovrà verificare l’ammissibilità delle richieste.

Tutti i progetti, secondo la filosofia che sin dall'inizio ha caratterizzato Iscol@, si svilupperanno sulla base delle reali esigenze manifestate dalle comunità in dialogo continuo con i rappresentanti della Regione. Nella nuova programmazione, i cui criteri sono stati definiti dalla Giunta lo scorso 22 giugno, confluiranno risorse statali, europee e regionali.

Iscol@,bilancio. A quattro anni dall’avvio del primo piano operativo, promosso dalla Giunta Pigliaru, nell’ambito del programma strategico “Iscol@”, sono stati stanziati circa 300 milioni di euro.
Sono stati avviati 24 concorsi di progettazione per uno stanziamento regionale di oltre 84 milioni. Per un progetto i lavori sono già conclusi, mentre per altri 10 interventi sono in fase di conclusione le attività di progettazione. Per 14 concorsi sono in via di espletamento le procedure di valutazione. Attualmente sono 17 i Documenti di indirizzo alla progettazione (DIP) su cui sono state già avviate le interlocuzioni. Sono stati presentati ulteriori 10 progetti per i quali sono in fase di avvio le necessarie procedure.

Sono, inoltre, proseguite le attività dell’Asse 2 di Iscol@. Ad oggi con uno stanziamento di oltre 170 milioni di euro sono stati avviati 1300 interventi tra manutenzione straordinaria e arredi. Ciascun intervento ha prodotto l'avvio di cantieri con evidenti ricadute per la filiera dell’edilizia.

La Regione ha inoltre promosso il bando per gli arredi e le attrezzature tecnologiche con un finanziamento di 30 milioni che consente a 400 scuole della Sardegna di dotarsi di sistemi e soluzioni più moderne e in sintonia con le mutate esigenze della didattica

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa