Architetti e Ingegneri, da Inarcassa nuova modalità di pagamento con F24

05/07/2018

2.783 volte

Con una nota del Ministero del lavoro e delle politiche sociali n. 36/0007037/ING-L-168 del 31 maggio 2018, pubblicata sulla G.U. n. 152 del 3 luglio 2018, è stata approvata la delibera adottata dal Comitato nazionale dei delegati della Cassa di Previdenza per Architetti e Ingegneri (INARCASSA) in data 1-2 marzo 2018, concernente modifiche all'art. 10 del Regolamento generale di previdenza 2012.

Con la modifica al Regolamento generale di previdenza 2012, dal 2019 architetti e ingegneri potranno pagare i contributi previdenziali Inarcassa tramite F24.

È in arrivo per il prossimo anno, il sistema di versamento unitario che, attraverso il Modello F24, consentirà di utilizzare i crediti tributari per il pagamento dei contributi dovuti a Inarcassa, in tempi più contenuti rispetto alla classica istanza di rimborso".

Queste il commento per LavoriPubblici.it del Presidente Inarcassa Giuseppe Santoro, in riferimento alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del provvedimento deliberato dal Comitato Nazionale dei Delegati di Inarcassa nella riunione dell’1-2 marzo 2018 e approvato di recente dai ministeri vigilanti.

"La nuova modalità di pagamento si inserisce in un sistema complesso - conclude Santoro - che contiamo possa divenire operativo nel 2019, una volta portato a termine il percorso di convenzionamento e di adeguamento tecnologico con l’Agenzia delle Entrate e che ora dovrà integrarsi anche con la nuova normativa sullo split payment prevista nel ‘Decreto dignità’ varato dal governo”.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



PARTECIPA ALLA DISCUSSIONE

Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa