Crollo Ponte Morandi: Il Consiglio dei Ministri n. 16 stanzia altri 28,5 milioni per l’emergenza

20/08/2018

1.886 volte
Crollo Ponte Morandi: Il Consiglio dei Ministri n. 16 stanzia altri 28,5 milioni per l’emergenza

Il Consiglio dei Ministri si è riunito il 18 agosto 2018 alle ore 15:50 presso l'Ufficio territoriale del Governo - Prefettura di Genova, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte. Ha svolto le funzioni di Segretario il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti.

Il Consiglio dei Ministri dopo lo stanziamento dei primi cinque milioni di euro da destinare ai primi interventi e all'avvio delle attività di soccorso e di assistenza alla popolazione colpita e degli interventi più urgenti effettuato nel corso del Consiglio dei Ministri n. 15 del 15 agosto 2018 ha stanziato nel Consiglio dei Ministri n. 16 del 18 agosto 3018 ulteriori 28,6 milioni di euro per l’emergenza.

Qui di seguito il Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri. “Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, considerato che dagli accertamenti effettuati dal Dipartimento della protezione civile e dalla Regione Liguria ai fini di una prima valutazione delle risorse necessarie a far fronte all’emergenza determinata dal crollo di un tratto del viadotto Polcevera, noto come ponte Morandi, a Genova, sono emerse necessità ulteriori rispetto a quelle già rappresentate il gior no successivo all’accaduto, ha disposto ai sensi del decreto legislativo 2 gennaio 2018, n. 1, che lo stanziamento di risorse previsto nella prima delibera dello stato di emergenza del 15 agosto scorso sia integrato nella misura di  28 milioni e 470 mila euro, a valere sul Fondo per le emergenze nazionali. La cifra stanziata corrisponde a quella richiesta dalla Regione Liguria al fine di realizzare gli interventi urgenti per la viabilità alternativa, di potenziare il sistema dei trasporti e di individuare sistemazioni abitative per i nuclei familiari che hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni considerate a rischio a causa del crollo.

Il Presidente Giuseppe Conte, inoltre, ha svolto una relazione al Consiglio dei Ministri sulle iniziative intraprese dal Governo al fine dell’accertamento della responsabilità del concessionario e delle conseguenze sul rapporto concessorio e sugli obblighi di risarcimento”.

A cura di Redazione LavoriPubblici.it

© Riproduzione riservata



Esprimo il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente e secondo le finalità illustrate nell'informativa